Skip to content

Analisi di un settore innovativo e in rapida crescita: il caso eSports

Agenzie di organizzazione eventi/tornei

Come detto precedentemente le case di sviluppo sfruttano la loro posizione di forza per monopolizzare il circuito intorno ai titoli che pubblicano. Esistono però casi in cui un gioco, attraverso le attività promosse dalla software house, non si sarebbe mai sviluppato in un circuito eSports sostenibile, quantomeno non senza l’aiuto di una agenzia di organizzazione dei tornei. È il caso di Rainbow Six, che ha seguito una lenta e progressiva crescita e che, solo grazie al supporto e all’aiuto di ESL, è diventato uno dei più famosi e dei più giocati tra i circuiti eSports in Europa. Questo è solo un esempio di come, nella storia degli eSports, le aziende di organizzazione tornei abbiano influito fortemente nello sviluppo di questo settore. Creare un ambiente sostenibile e in grado di garantire sempre un bilanciato livello di competitività è uno dei punti di forza del sistema. Per riempire le arene e creare un sempre maggiore interesse tra il pubblico, la competitività dei giochi e delle squadre deve essere un punto di partenza fondamentale per ogni decisione che viene presa dagli attori del network eSports. In un suo articolo, B. Thompson, giornalista del Financial Times, afferma che le persone vogliono partecipare ed essere coinvolte all’interno dei tornei:

«Per essere parte della comunità del gaming, per vedere i propri giocatori preferiti e le squadre per cui fanno il tifo, per collegarsi con gli amici con cui giocano online e per incontrare i cosiddetti pro-players, i giocatori definiti professionistici».

Gli operatori dei tornei hanno colto l’opportunità di evolvere il loro business model in un ambiente in continuo sviluppo. Essi infatti non si devono più concentrare solo per attrarre le persone ai loro eventi e all’interno delle arene, ma anche monetizzare e quindi estendere agli streaming online la loro attenzione e le loro forze. Insieme alle moltissime persone che viaggiano e seguono le loro squadre preferite in giro per il mondo, con il fine di supportarle ai vari eventi, ne esistono tante altre che possono sostenerle direttamente dalle loro abitazioni.
Tutte queste aziende si sfidano costantemente all’interno di questi circuiti per organizzare il migliore evento, con le migliori squadre e ottenere quindi il miglior pubblico. Il sistema perfetto è quello dove le case di sviluppo, nel momento in cui vogliono organizzare un torneo major, possono rivolgersi al mercato e avere più possibilità di scelta, a seconda delle caratteristiche e delle qualità che ogni agenzia è in grado di offrire. Esse hanno quindi un ruolo distinto e vitale all’interno del sistema eSports, rappresentato dalla loro capacità di mettere in collegamento le case di sviluppo con il rispettivo pubblico e, soprattutto, di lavorare per migliorane la connessione e il rapporto . Un’agenzia affidabile, che crea un torneo professionistico caratterizzato da una struttura solida e stabile, potrà attrarre tutti i migliori team e quindi, tutti i migliori giocatori. Nel corso degli ultimi anni molte agenzie sono diventate altamente affidabili e professionali, alzando notevolmente il loro livello di efficienza. Attraverso alcune interviste fatte ad alcuni manager di ESL e pubblicate su vari siti, è possibile ricreare il processo di organizzazione di un evento eSports:

1. la pianificazione parte all’incirca un anno prima della data dell’evento, per alcuni di essi, che non hanno una location specifica, lo scouting per l’individuazione del miglior luogo è il primo dei punti critici. La location deve poter ospitare il pubblico, avere una folla entusiasta e soprattutto deve essere sostenuta dalla città e dai suoi cittadini, senza tralasciare che l’apertura di un evento ad una nuova location potrebbe portare nuovi sponsor. Sulla decisione della sede del torneo è necessario tenere in considerazione l’importanza dell’evento, distinguendo tra eventi major ed eventi regionali. Altri aspetti da tenere in considerazione per questa scelta sono i gusti regionali del pubblico, i fusi orari e le analisi sui giochi più seguiti in quella città. Inoltre, ci sono stati casi in cui questa decisione, è stata presa in collaborazione con uno degli sponsor del torneo. Per l’ESL One Genting, ad esempio, l’agenzia tedesca ha collaborato con lo sponsor Mercedes per aumentare e migliorare la forza del brand automobilistico in Malesia;

2. dopo aver confermato questa prima scelta, la preparazione continua con la ricerca degli sponsor dell’evento, la selezione dei giochi, la struttura ospitante e i team selezionati. L’obiettivo è quello di avere tutti questi aspetti organizzativi conclusi in modo tale da poter annunciare la maggior parte dei dettagli, circa sei mesi prima dell’evento;

3. nei mesi successivi all’annuncio vengono pianificati gli aspetti mancanti, a partire dalla decisione del palco per lo stage principale, il trasporto dell’attrezzatura e la pianificazione della sicurezza; nel mentre si evolve anche la lista dello staff, normalmente formato dalle persone che lavorano all’interno dell’ufficio regionale di ESL più vicino all’evento, dalla sicurezza e dalle persone addette al catering;

4. contemporaneamente a tutte queste attività anche il lavoro di marketing si sviluppa: nuovi team partecipanti vengono continuamente annunciati, iniziative promozionali vengono pianificate e ha inizio la vendita dei primi biglietti.

La complessità nell’organizzazione di questi tornei ha portato ad una sempre più alta professionalizzazione delle agenzie organizzatrici, che ora hanno bisogno di poter lavorare all’interno di un ecosistema sano e con un modello di business sostenibile. Essi hanno un ruolo cruciale, dovendo organizzare all’interno di un singolo torneo, più competizioni, valide per più giochi, sviluppati da diverse case. Questi tornei non possono quindi essere organizzati dalle singole software house, dando così la possibilità a queste agenzie di diversificare il loro business e avere quindi un vantaggio competitivo. Esse hanno così l’obbligo di adattarsi e innovare il contesto degli eSports, di ricercare nuovi titoli, lavorando all’interno di un sistema altamente voltatile e impossibile da decifrare. Il settore eSports non è formato da pochi titoli, ma anzi, rappresenta un’industria con un numero di circuiti sempre in crescita. Per questo motivo una strategia di diversificazione e di scouting per il nuovo titolo da sviluppare, la nuova location da proporre e i nuovi partner con cui collaborare, fornisce alle aziende la possibilità di creare un business model sostenibile nel tempo, facendo leva sulla resilienza al cambiamento.

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro

Questo brano è tratto dalla tesi:

Analisi di un settore innovativo e in rapida crescita: il caso eSports

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Mattia Basilico
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2018-19
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Economia
  Corso: Management per l'Impresa
  Relatore: Andrea Mezzadri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 130

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi