Skip to content

L'itinerario di formazione cattolica del Cammino Neocatecumenale nella nuova evangelizzazione

Dal Kèrigma alla Koinonia: nascita e formazione della comunità cristiana

Dopo queste prime pagine relative all'approfondimento delle origini ed alla diffusione del Cammino Neocatecumenale in Europa e nel Mondo, mi soffermerò, in questo capitolo, nel descrivere e commentare il processo iniziatico e la nascita della cosiddetta Comunità, partendo appunto dalla fase kerygmtica e dal successivo precatecumenato ed esaminando le varie tappe di questo percorso di fede tipicamente post-conciliare. 
Il Cammino Neocatecumenale è un vero e proprio iter di fede, propriamente graduale, «che si adatta al ritmo di conversione e di vitalità della fede nelle persone; sa aspettare senza esigere; e sa sollecitare senza forzare», articolandosi in varie tappe e passaggi, tipici dell'iniziazione cristiana. 
Proprio come per un candidato al ministero sacerdotale, al quale si richiede un buon numero di anni di preparazione spirituale, teologica e pastorale, oppure per una consacrata, alla quale, prima di incorporarsi pienamente nelle attività della famiglia religiosa, si richiedono vari periodi di prova e verifica della propria spiritualità e vocazione, così per il cristiano è necessario un certo periodo di tempo per raggiungere una maturità di fede, pronta al servizio concreto nella e per la Chiesa. 
C'è da considerare, infatti, come la prevalente religiosità naturale espressa e la forte secolarizzazione di questi tempi permea l'uomo a volte - e troppo spesso - di incredulità, di disaffezione personale, di spirito anticristiano e di contestazione del religioso e dove necessariamente, quindi, c'è bisogno del tempo necessario perché in una tale deriva possa nascere un uomo cristiano adulto nella fede, «realista e pieno di speranze, umile e audace, fraterno e “mistico”, testimone nel mondo…». 
Queste diversa tappe, proposte dall'iter neocatecumenale, sono appunto l'incontro tra il Catecumenato della Chiesa primitiva e le esperienze raccolte nelle Comunità pioniere sorte negli anni '70, ove il contenuto, tuttavia, può essere conosciuto solamente al termine del catecumenato, sia perché l'esperienza è prettamente personale, quindi insostituibile e non assolutizzabile, sia per discrezionalità, per rispetto dello stesso Cammino e delle persone che percorrono una determinata tappa rispetto a chi, invece, si trova in un punto anteriore del percorso. È evidente, infatti, come «ogni gruppo umano e ogni gruppo ecclesiale possiedono una loro peculiare identità che risulta dai molti dati che li configurano. Se si forzasse l'abbandono di queste peculiarità, si renderebbe generica la configurazione e il gruppo in questione perderebbe mordente e vigore». 
Tutto l'itinerario neocatecumenale è fondato su un tripode formato dalla Parola di Dio, dalla Liturgia Eucaristica e dalla Comunione. Originato dall'esperienza delle baracche di Kiko, esso coincide con le realtà costituenti la Chiesa e le sue azioni vitali: la Parola di Dio, alimento della fede; la Mensa Eucaristica, «fonte e apice di tutta la vita cristiana»; la Comunione, frutto del mistero di Cristo morto e risorto «affinché per mezzo della carne e del sangue del Signore siano strettamente uniti tutti i fratelli della comunità». 
Tutto ha inizio quando un parroco manifesta il desiderio di inserire l'iter del Cammino Neocatecumenale nella parrocchia di appartenenza. L'equipe di catechisti territoriale, normalmente composta da un presbitero assieme a qualche coppia, presenta il Cammino al Vescovo ed alle realtà parrocchiali nella quali si propone l'iter. Se il parroco, quindi, decide di iniziare, si darà corso alla prima fase, quella appunto kerigmatica. 

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro

Questo brano è tratto dalla tesi:

L'itinerario di formazione cattolica del Cammino Neocatecumenale nella nuova evangelizzazione

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: NICOLA CAMARDELLA
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2018-19
  Università: ISTITUTO SUPERIORE SCIENZE RELIGIOSE INTERDIOCESANO - “Mons. Anselmo Pecci”
  Facoltà: Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale
  Corso: Scienze religiose
  Relatore: ENZO FIORE
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 144

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

nuova evangelizzazione
cammino neocatecumenale
formazione cattolica
kiko arguello

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi