Skip to content

Else Lasker Schüler: la ''trasformazione'' come evasione dalla realtà

I Disegni

Un'attività che ha accompagnato l'esistenza dell'artista fin dagli esordi è il disegno: gli schizzi, usati come illustrazioni per lettere e libri, regalati agli amici per le ricorrenze o venduti per strada nei periodi più duri della sua vita, rispecchiano le ambientazioni create negli scritti. Una fonte di ispirazione è una mostra del 1913 sull'antico Egitto, organizzata dalla Deutsche Orient-Gesellschaft, un'associazione di volontariato dedita allo studio del vicino oriente. I disegni ricordano infatti l'Egitto, con i visi di profilo, quasi sempre rivolti a sinistra e i colori accesi e intensi (spesso solo i primari: giallo, rosso blu); non mancano inoltre riferimenti alla religione e alla cultura ebraiche. Le figure umane sono eseguite frettolosamente, quasi dettate da un bisogno impellente, i corpi sono indefiniti, fluttuanti, senza forma e senza sesso. Le intense combinazioni di colori rendono quasi possibile percepire l'odore delle spezie proveniente dai bazar del paese. Anche nei disegni, come negli scritti, è presente una dualità: i colori accesi dipingono i paesaggi orientali ricchi di vitalità, ma gli sguardi freddi e i volti privi di emozione rendono i personaggi soli e malinconici, anche quando sono rappresentati in gruppo.

Lo stile è espressionista: difatti si trovano punti in comune con altri artisti dell'epoca, come ad esempio Ernst Ludwig Kirchner, noto per le sue rappresentazioni sinistre e selvagge della vita urbana, ed Egon Schiele, soprattutto per quanto riguarda gli scenari della Palestina: gli affollati ammassi di edifici, finestre e fiumi ricordano gli insoliti paesaggi del pittore, con i loro vertiginosi patchwork di scogliere, alberi e case. Con l'ascesa del Nazismo, l'arte della Lasker-Schüler viene considerata “degenerata” dal regime e le opere messe all'indice; i nazisti rimossero una sua collezione di disegni esposta alla Neue Nationalgalerie di Berlino: la stragrande maggioranza dei disegni non è stata mai ritrovata. Inoltre, le sue opere vennero esposte nell'infamante mostra di propaganda del 1936-37 “Bolschewismus ohne Maske” a Monaco. In relazione alla vastità dell'opera letteraria di Else Lasker-Schüler, si potrebbe pensare ad un uso marginale dell'arte figurativa, volta solo ad accompagnare gli scritti. Else Lasker-Schüler, invece, era anche una pittrice a tutti gli effetti: a dimostrazione di ciò le sue opere sono ricercate dai collezionisti e quotate nelle case d'asta. Non ultimo, per la ricorrenza del 150esimo anno dalla nascita dell'artista, uno dei suoi disegni è stato utilizzato per la realizzazione di un francobollo postale in Germania nel febbraio 2019.

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro

Questo brano è tratto dalla tesi:

Else Lasker Schüler: la ''trasformazione'' come evasione dalla realtà

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Gloria Trotti
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi della Tuscia
  Facoltà: Lingue straniere per la comunicazione internazionale
  Corso: Lingue e culture moderne
  Relatore: Beatrice Talamo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 44

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

nazismo
israele
letteratura tedesca
palestina
pittura
video
cavaliere azzurro
trasformismo
else lasker schüler
franz mark

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi