Skip to content

Tecnologia e innovazione strategica. ''Il caso Nokia Way''

L’evoluzione dell’ambiente economico attraverso l’innovazione

Dopo aver analizzato punto per punto l’innovazione tecnologica, passando poi all’innovazione strategica e le conseguenti sinergie che sono sorte tra questi due fattori nel corso del tempo. Dobbiamo concentrarci sui cambiamenti che l’innovazione ha provocato all’ambiente in cui le imprese si trovano a competere e detto ciò è facile intuire che, l’ambiente economico, definito come insieme di condizioni e fenomeni esterni all’istituto, in quanto sono fatti che influenzano la struttura e la dinamica dell’impresa stessa, ha subito anch’esso, a causa dell’innovazione e di altri fattori incisivi, cambiamenti evolutivi e radicali. Queste trasformazioni riguardanti il mercato, così come il settore economico, vengono intese nella sua accezione positiva, come in quella negativa, come portatori di sviluppi innovativi alle imprese e infatti il fattore novità è da sempre colui che decide la portata del cambiamento nel lungo periodo.
Detto questo si può arrivare a sostenere che l’attuale contesto competitivo, che si caratterizza per un incremento esponenziale dell’innovazione tecnologica, nonché, dalla crescente influenza delle tecnologie qualificate nei settori un tempo definiti “tradizionali”, viene trasformato profondamente. La realtà ci mostra, però, che le tecnologie digitali stanno trasformando, fortemente, non solo l’ambiente circostante, che è composto anche dalle imprese, ma considera interi settori, portandoci verso un rinnovato contesto competitivo nel quale la tradizionale distinzione tra innovazione tecnologiche e innovazioni strategiche avrà sempre meno senso, vista la crescente fusione tra i due mondi.
L’obiettivo di questa idea è di raccogliere opportunità teoriche ed evidenze empiriche in grado di fare chiarezza sia sulle evoluzioni in corso che sugli impatti di tali processi evolutivi che avvengono sia a livello d’impresa che di settore.
Per capire meglio come l’innovazione e gli sviluppi tecnologici abbiano influenzato, in modo assai considerevole, l’ambiente e di conseguenza l’impresa ed il mercato che la rappresenta, dando origine pertanto anche a evoluzioni in campo strategico, bisogna partire facendo una considerazione essenziale: l’ambiente in cui convive ogni impresa è dinamico e muta costantemente.
Di fatto l’impresa, se vuole mantenere intatta la sua vitalità, deve mostrarsi come un sistema altrettanto dinamico e al passo con i cambiamenti scaturiti dall’ambiente stesso.
Per questo motivo il dinamismo dell’impresa non va tuttavia inteso in senso passivo, al contrario, l’impresa deve cercare, per quanto possibile, di anticipare ed orientare l’evoluzione dell’ambiente in modo da non trovarsi impreparata nelle scelte che dovrà affrontare. Analizzando meglio come l’innovazione abbia influenzato l’organizzazione aziendale, è necessario definire l’impresa come entità mutevole, che opera in un contesto variegato dove intervengono numerose variabili, tra cui le tecnologie, il mercato e le risorse. In pratica l’impresa è qualcosa che il mercato modella in funzione delle sue esigenze, che si sviluppa e cresce grazie ad un valore creato attraverso un utilizzo razionale ed efficiente di risorse e tecnologie.
Al contrario però, anche la stessa impresa modifica il mercato ed introduce a sua volta risorse da cui altre imprese traggono beneficio.
Si tratta, quindi, di un complicato mix di mutualismo e competitività in cui le imprese si comportano come gli organismi viventi: nascono, crescono e, prima o poi, muoiono in quello che, non a caso, è spesso definito come un “ecosistema”, ovvero un ambiente dove esistono sia stimoli che ostacoli ed espressioni selettive.
L’impresa, destinata ad una perenne evoluzione, può anche essere soggetta ad un eccesso e a volte incredibilmente basso livello di successi, come è accaduto nell’ultimo secolo, dove si è assistito a numerosissimi cambiamenti “epocali” e nel contempo ad introduzioni di nuovi modelli che hanno letteralmente trasformato le imprese, ma anche i mercati e le tecnologie utilizzate. Riassumendo il tutto in buona sostanza, fare impresa in un contesto evolutivo significa conciliare ciò che va conservato del passato con le opportunità che si presentano nel presente e che ci dirigono verso il futuro nuovo e l’inaspettato.
Le tecnologie vanno adottate in un modo che non sia fine a sé stesso, ma con lo scopo di fare meglio ciò che già si sa fare.
Tutto questo viene fatto per arrivare e incrementare l’efficienza di processo, in modo che le tecnologie siano invase da novità e che portino le varie imprese alla ricerca di nuovi modi di svolgere l’attività o di permettergli di entrare in nuovi mercati, così da riuscire a creare nuovi prodotti e servizi innovativi, il tutto abbinato all’utilizzo di nuovi strumenti per poter lavorare e comunicare dentro e fuori l’azienda.

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro

Questo brano è tratto dalla tesi:

Tecnologia e innovazione strategica. ''Il caso Nokia Way''

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giulia Novellani
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2017-18
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: Comunicazione ed Economia
  Corso: Marketing e Organizzazione d'Impresa
  Relatore: Paolo Di Toma
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 73

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi