Skip to content

Dallo specchio dell'Io allo specchio dei nostri tempi: Narcisismo tra lavoro e pandemia

Narcisismo e successo di carriera

Una volta passate in rassegna le evidenze presenti in letteratura sui possibili legami tra narcisismo, leadership e prestazioni lavorative e dopo aver analizzato gli aspetti positivi e negativi che questo tipo di personalità può portare in un contesto specifico, quale quello organizzativo, rimangono da analizzare i risvolti narcisistici in termini di carriera, in particolare riferendosi al successo che essa può assumere sia sul piano soggettivo che oggettivo.

Questo tema non ha ricevuto particolare attenzione in letteratura, contrariamente agli altri due domini indagati in questo scritto. Inoltre, la ricerca esistente presenta prove di effetti positivi, negativi o nulli, legati molto probabilmente ad una difficoltà nella definizione e nella conseguente misurazione del costrutto "successo".

Lo studio che verrà considerato in questo paragrafo è stato svolto nel 2015 da Andreas Hirschi e Vanessa Jaensch, ed è atto ad indagare proprio questo legame tra narcisismo e successo.

In questa ricerca, per definire il costrutto "successo", gli autori si sono serviti di due indicatori fondamentali: il salario, che rappresenta la dimensione oggettiva, e la soddisfazione professionale, che rappresenta la dimensione soggettiva.

Analisi teoriche precedenti suggeriscono in primo luogo che individui con alti livelli di narcisismo presentano migliori capacità nella gestione delle impressioni e un alto senso di autostima, elementi che favoriscono la tendenza a suscitare prime impressioni migliori nella fase di selezione del personale (Campbell et al., 2011), con possibili ripercussioni, dunque, sulla probabilità che questi individui ottengano il lavoro che desiderano. Inoltre, emerge come gli individui narcisisti siano più motivati nel lottare per gli obiettivi personali, più capaci nell'auto-promozione, nella ricerca dell'attenzione altrui e che, pertanto, siano più propensi a ricoprire posizioni di leadership. Date queste evidenze, gli studiosi hanno ipotizzato la presenza di una relazione positiva tra narcisismo e salario. Questa ipotesi è stata effettivamente, seppur debolmente, confermata (Hirschi, Jaensch, 2015), ma dovrebbe essere maggiormente approfondita da ulteriori studi empirici.

Le evidenze riguardo il legame narcisismo-soddisfazione lavorativa, dove quest'ultima viene intesa come la soddisfazione percepita riguardo all'attuale posizione occupata, ne hanno riscontrato una correlazione negativa. Una possibile spiegazione potrebbe essere che i narcisisti, dati i tratti già citati, abbiano la tendenza costante a pensare di meritare una miglior collocazione lavorativa (Mathieu, 2013).

Lo studio di Hirschi e Jaensch, tuttavia, prende in considerazione solamente la soddisfazione professionale, la quale fa riferimento alla soddisfazione percepita dall'individuo nel corso dell'intera carriera lavorativa. Per quanto riguarda questo parametro, i presupposti teorici di partenza sono: la possibilità che alti livelli di narcisismo prevedano l'ottenimento di occupazioni e promozioni desiderate, inoltre, data la ormai ben nota tendenza narcisista all'autoapprovazione e all'autocompiacimento, la possibilità che vi sia una valutazione globale di carriera da parte dei soggetti narcisisti più positiva.

L'ipotesi conseguentemente tratta, riguarda la possibilità che la soddisfazione professionale e il narcisismo correlino positivamente. Questa ipotesi è stata confermata in questo studio, seppur, come per il salario, con un coefficiente di correlazione abbastanza debole (Hirschi, Jaensch 2015). Ciò suggerisce che, anche in questo caso, dovrebbero esserci ulteriori approfondimenti futuri.

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro

Questo brano è tratto dalla tesi:

Dallo specchio dell'Io allo specchio dei nostri tempi: Narcisismo tra lavoro e pandemia

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Edoardo Pesce
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2020-21
  Università: Università degli Studi di Padova
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia
  Relatore: Roberta Maeran
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 51

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

leadership
narcisismo
psicoanalisi
personalità
psichiatria
pandemia
psicologia del lavoro e delle organizzazioni
smartworking
covid-19
dsm manuale diagnostico e statistico dei disturbi

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi