Skip to content

Sistemi di irrigazione in pieno campo: l'utilizzo efficiente e sostenibile della risorsa idrica per un miglioramento dei possibili scenari futuri

Nuove tecnologie per l'agricoltura di precisione

Basso et al. (2005) sostengono che la tecnologia al servizio dell'agricoltura può contribuire notevolmente ad aumentare il reddito aziendale sia attraverso la riduzione dei costi sia grazie all'incremento produttivo unitario. 
L'agricoltura di precisione o sito-specifica può assumere un ruolo di rilevante importanza per l'ottimizzazione dell'utilizzo delle risorse idriche a livello aziendale, poiché costituisce un insieme di strumenti che incrementano l'efficienza d'uso dell'acqua e migliorano l'economia della gestione del processo produttivo nel rispetto delle risorse naturali e a garanzia di un elevata qualità degli alimenti. 
L'utilizzo di strumenti tecnologici così avanzati permette di irrigare con quantità differenti all'interno dello stesso appezzamento del campo agricolo attraverso la somministrazione a dosi variabili che consiste nel distribuire il giusto quantitativo di acqua solamente nelle aree e nelle quantità strettamente necessarie alle richieste della pianta e del terreno interessato da questo tipo di irrigazione. È necessario, quindi, individuare le zone spazialmente e temporalmente omogenee al fine di incrementare il coefficiente WUE e la produzione del raccolto. 
In questi ultimi anni sono state sviluppate tecnologie che permettono di registrare con accuratezza e rapidità le informazioni di tipo geospaziale utili all'agricoltore grazie all'introduzione di sistemi di posizionamento satellitare detti GPS (Global Positioning System), dei recenti impianti di telerilevamento, dei modelli di simulazione del sistema suolo-pianta-atmosfera. 
La complessità di un'analisi spazio-temporale del sistema trifasico suddetto richiede necessariamente un adeguato strumento informatico che funga da sistema di supporto alle decisioni agronomiche, il DSS (Decision Support System), che permette di trasformare i dati raccolti in informazioni agli agricoltori e strategie irrigue ottimali. 
Inoltre, particolarmente promettenti risultano essere le tecniche basate su sistemi di telerilevamento per l'acquisizione di dati sullo stato delle piante (Basso et al., 2004). Le misurazioni effettuate con sistemi di telerilevamento possono essere effettuate rapidamente su estese superfici agrarie senza causare alcun tipo di disturbo alla vegetazione e si prestano efficacemente a essere applicate nell'ambito dell'agricoltura di precisione essendo più fattibili dei sistemi intensivi di campionamento del suolo, più costosi e dotati di ulteriori difficoltà nel correlare le proprietà del terreno alla risposta delle piante coltivate. Tale tecnica consente di ottimizzare gli interventi irrigui, apportando acqua al momento adatto e al posto giusto. 
Passioura (2002) afferma che l'agricoltura di precisione fornisce uno stimolo sempre maggiore agli agricoltori che, in diverse zone del mondo, si sono resi conto dell'importanza di possedere una gestione ideale per incrementare il reddito e ridurre le spese. 
Un esempio notevole del passaggio dal telerilevamento da satellite ad applicazioni operative in pieno campo è rappresentato dal progetto europeo denominato DEMETER (Demonstration of Earth observation Technologies in Routine irrigation advisory services), interamente dedicato allo sviluppo di tecniche per l'impiego delle informazioni ottenute tramite il telerilevamento nei programmi di assistenza all'agricoltura irrigua. 
Gli enti preposti forniscono, tramite l'invio di sms o email, i dati e le informazioni personalizzate estratte dalle mappe spaziali dei fabbisogni irrigui alle singole aziende agricole. L'agricoltore riceve così un “consiglio irriguo” specifico per il proprio appezzamento in tempo reale. 
In Emilia Romagna, il Consorzio del CER (Canale Emiliano Romagnolo) ha sviluppato il sistema Irrinet. Si tratta di un DSS accessibile gratuitamente tramite il sito internet dedicato a tutti gli agricoltori regionali; esso elabora i dati meteorologici del territorio, le informazioni dei terreni analizzati dai dipendenti del servizio geologico dei suoli e i parametri colturali richiesti all'agricoltore al momento della registrazione. Infine, viene calcolato in maniera precisa il bilancio idrico della coltura e indicato al gestore dell'azienda la data ottimale dell'irrigazione e il volume irriguo da somministrare alla coltura. 
Mannini et al. (2009) descrivono un altro sistema di supporto agli agricoltori per la scelta dell'impianto d'irrigazione migliore da installare sul campo coltivato. Si tratta di Tecnirri che si compone di diversi programmi utili per selezionare il migliore materiale da utilizzare per la fabbricazione del sistema irriguo, il numero e la posizione degli erogatori, il calcolo del corretto dimensionamento delle condotte, la scelta dell'installazione e delle dimensioni della stazione di filtrazione dell'acqua per evitare ostruzioni agli impianti irrigui, in particolare per quelli a goccia. 
Lo sviluppo delle nuove tecnologie e la migliore comprensione dei processi chimico-fisici, presenti in un sistema irriguo, consentono la creazione di strumenti in grado di supportare il gestore dell'azienda agricola nella scelta delle giuste quantità d'acqua da utilizzare e delle reali zone dove è richiesto un approvvigionamento idrico maggiore. 

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro

Questo brano è tratto dalla tesi:

Sistemi di irrigazione in pieno campo: l'utilizzo efficiente e sostenibile della risorsa idrica per un miglioramento dei possibili scenari futuri

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Marco Cecchin
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2013-14
  Università: Università degli Studi di Padova
  Facoltà: Scienze Ambientali
  Corso: Scienze e tecnologie agrarie, agroalimentari e forestali
  Relatore: Roberta Masin
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 95

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

acqua
agricoltura
agraria
scorrimento
irrigazione
sommersione
stress idrico
irrigazione gravitazionale
irrigazione a pressione
aspersione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi