Skip to content

La riqualificazione ed il restauro territoriale della Valle dei Laghi e di Cavedine - Trentino Occidentale

Informazioni tesi

  Autore: Michele Bortoli
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2000-01
  Università: Università IUAV di Venezia
  Facoltà: Architettura
  Corso: Architettura
  Relatore: Antonino Marguccio
Coautore: Michele Bortoli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 138

La tesi ha inteso sperimentare, nella trattazione dei problemi territoriali, urbanistici e ambientali di un’area di studio particolarmente significativa, un approccio “ambientalmente orientato” caratterizzato dalla ricerca di più strette integrazioni tra il campo dell’urbanistica e della pianificazione e altri campi disciplinari, in particolare l’ecologia e la Landscape Ecology.
Nel primo capitolo la tesi ha analizzato gli aspetti territoriali, ambientali ed insediativi dell’area di studio, ricostruendone, tra l’altro, i caratteri geomorfologici e idrografici di uso agro-forestale del suolo, di uso del suolo urbano e di morfologia dell’edificato.
Nel secondo capitolo la tesi ha richiamato la storia dell’evoluzione dei caratteri insediativi dell’area di studio e si è soffermata, con particolare attenzione, sulle trasformazioni connesse alla moderna industria idroelettrica, per le conseguenze che questi interventi hanno determinato sui caratteri ambientali sull’assetto territoriale. Dal confronto storico-cartografico è emersa l’armatura delle invarianti “ambientali e storico insediative”.
Inoltre, la tesi ha analizzato nel successivo capitolo terzo il processo di pianificazione provinciale e territoriale e si è particolarmente soffermata sulla valutazione critica degli strumenti vigenti di livello provinciale e comprensoriale (PUP e PUC), sulle loro previsioni relative all’area di studio per la tutela ambientale e paesaggistica, evidenziando come sia possibile riscontrare carenze in pur apprezzabili e avanzati impianti analitici e propositivi di piano qualora si introduca una particolare attenzione al tema della connettività e si passi da un approccio che procede per aree ed ambiti protetti ad un’idea di “rete ecologica”.
Nella seconda parte la tesi ha svolto due approfondimenti tematici, ritenuti di particolare importanza per l’approccio metodologico prescelto: la lettura dell’ecomosaico e la valutazione della “funzionalità fluviale” dell’area di studio.
Nel quarto capitolo la lettura dell’ecomosaico (sia pure semplificata e di carattere ancora sperimentale) ha evidenziato, meglio di altre consuete analisi territoriali, il grado di connettività e al tempo stesso le pressioni, le minacce che alle matrici a dominanza naturale sono apportate dallo sviluppo residenziale, produttivo e infrastrutturale.
Nel quinto capitolo la lettura della “funzionalità fluviale” attraverso l’indagine diretta sul campo ha evidenziato le condizioni dei corridoi fluviali, anche relativamente al contesto per il quale essi costituiscono elementi di naturale connessione.
Nella terza parte la tesi ha effettuato, nel sesto capitolo, una sintesi delle problematiche emerse sulla base delle varie indagini effettuate e in relazione a tali sintesi, ha espresso le proprie proposte progettuali.
Con il quadro delle strategie, la tesi ha delineato un contributo per l’apertura di un confronto, per fasi e processi e strumenti successivi, con i soggetti pubblici e privati (l’ENEL in primo luogo), per l’avvio di una complessa vertenza - di breve e medio periodo - relativamente alle politiche ambientali, di difesa del suolo, di riqualificazione ambientale e restauro territoriale.
Con le configurazioni metaprogettuali e progettuali esemplificative, anche per parti significative dell’area di studio, la tesi si è espressa nel campo più propriamente disciplinare nell’intento di fornire suggestioni, orientamenti, indirizzi, per la modifica e l’integrazione degli strumenti di pianificazione vigenti (di livello provinciale, comprensoriale e locale).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

Disponibile solo in CD-ROM.

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 Finalit�, metodologia e articolazione della tesi. La tesi colloca la propria ipotesi di lavoro nell�ambito della riflessione teorico - disciplinare sulla pianificazione e sulla progettazione (territoriale e urbanistica) ambientalmente orientate. La centralit� della questione ambientale impone una riconsiderazione dei metodi, degli strumenti e delle tecniche di analisi e valutazione dei fenomeni urbani e territoriali e conduce a ricercare pi� strette interrelazioni con altri campi disciplinari e, in particolare, con l�ecologia e la Landscape Ecology. La tesi si confronta con un�area di studio, la Valle dei Laghi e la Valle di Cavedine, caratterizzata da rilevanti aspetti di tipo geomorfologico, idrografico, vegetazionale, insediativo storico e connotata (ancora adesso nonostante le recenti e pesanti alterazioni) da un�alta qualit� ambientale e paesaggistica. Di quest�area la tesi intende analizzare i caratteri territoriali, ambientali, insediativi, anche nella loro evoluzione storica (con particolare attenzione alla fase della moderna industria idroelettrica, per le conseguenti e pesanti implicazioni) e mediante il confronto storico - cartografico, integrato da documentazione iconografica e letteraria, con l�obiettivo di identificare le trasformazioni (cercando di comprendere i vari gradi di reversibilit�) e le permanenze (da proporre, in sede propositiva, come invarianti ambientali e storico - insediative). La tesi intende, ancora, analizzare e valutare criticamente i documenti della pianificazione provinciale ( PUP - Piano Urbanistico Provinciale ) e comprensoriale ( PUC - Piano Urbanistico Comprensoriale), non solo per identificare le implicazioni relative all�area di studio per i sistemi di tutela ( ambientale e paesaggistica ) ma anche per contribuire ad una riflessione sull�efficacia del loro impianto metodologico e tecnico relativamente a nuovi e originali contributi di tipo interdisciplinare. La tesi si propone, conseguentemente, di sviluppare due approfondimenti tematici: la lettura dell�ecomosaico e la identificazione nella �funzionalit� fluviale�. La lettura dell�ecomosaico, con una mutuazione (necessariamente semplificata, �parzializzata� in funzione dell�ipotesi di percorso delle tesi ) di principi e concetti - chiave della Landscape Ecology, � correlata all�esigenza di porre l�attenzione sulla �connettivit�� tra ecosistemi, come paradigma, oltre che per la rivisitazione critica della strumentazione vigente, anche per le proposte progettuali.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

Disponibile solo in CD-ROM.

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

assetto territoriale
centrale idroelettrica di santa massenza
ecotoni
invarianti ambientali
lago di santa massenza
lago di toblino
landscape ecology
restauro paesaggistico
riqualificazione ambientale
indice di funzionalità fluviale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi