Skip to content

Governance e riqualificazione urbana. Il caso dell'area est di Napoli

Estratto della Tesi di Massimiliano Grosso Sgarrillo

Mostra/Nascondi contenuto.
10 sfatarono la convinzione che lo Stato, anche in presenza di resistenze da parte di soggetti esterni, costituisce comunque il perno del controllo della società; pertanto la ricerca si concentrò su due nuove alternative al controllo politico gerarchico che vennero individuate nei principi di mercato e nell’autoregolazione in senso orizzontale (Segatori, 2002). Venne così esteso nuovamente il paradigma fondamentale includendo la formulazione e l’implementazione di politiche sia all’interno di reti pubbliche- private che in sistemi di autoregolazione, ovvero ci si concentrò sulle forme cooperative e orizzontali di autoregolazione sociali e di produzione di politiche. I modelli principali presi in considerazione furono i policy networks misti pubblici- privati, e i sistemi di autoregolazione sociale in cui lo Stato non partecipa direttamente, per esempio il sistema istituzionalizzato di contrattazione salariale. Ma anche questa estensione incontrò i suoi limiti poiché i networks si affermano in settori di policy in cui il potere è disperso tra svariati attori, inoltre gli stessi soggetti pubblici e/o privati hanno interessi diversi e si pone quindi il problema di trovare un accordo su una soluzione efficace e quindi la necessità di cooperazione. Tale discussione ha portato ad una nuova elaborazione del principio generale di governance partendo dall’osservazione che il negoziato tra attori politici e sociali nelle reti di policy, o in strutture neocorporative, è indice di una perdita di capacità direttiva che però non coincide con una perdita di controllo statale ma piuttosto con un cambiamento della sua forma; sostanzialmente lo Stato mantiene una funzione “residuale” che consiste nell’imporre le proprie decisioni qualora gli attori sociali non giungano ad alcuna conclusione. Dunque controllo gerarchico e autoregolazione sociale non si escludono a vicenda ma possono coesistere e combinarsi tra loro dando vita a modelli di governance sicuramente proficui (Tocci, 2006). Finora la teoria della governance ha fatto riferimento a sistemi politici con identità e confini ben definiti, dunque incapaci di affrontare le problematiche legate all’integrazione europea e alla globalizzazione 1 . Infatti la teoria si è focalizzata sul 1 Globalizzazione è uno dei termini utilizzati in misura crescente nel dibattito pubblico e politico tanto che spesso rischia di essere abusato o impoverito del suo significato. Perciò è necessario distinguere brevemente le diverse dimensioni di
Estratto dalla tesi: Governance e riqualificazione urbana. Il caso dell'area est di Napoli

Estratto dalla tesi:

Governance e riqualificazione urbana. Il caso dell'area est di Napoli

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Massimiliano Grosso Sgarrillo
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi della Calabria
  Facoltà: Economia
  Corso: Valorizzazione dei Sistemi Turistico-Culturali
  Relatore: Giovanni Tocci
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 247

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

bagnoli
governance
waterfront
rigenerazione urbana
pianificazione urbana
politiche locali
pianificazione territoriale
piano urbanistico attuativo
programma innovativo in ambito urbano
riqualificazione urbana
marketing teritoriale
napoli
trasformazione urbana
aree industriali dismesse
progettazione partecipata
sviluppo locale
san giovanni a teduccio
governo locale
degrado urbano
rigenerazione culturale
immagine
rigenerazione integrata
piano regolatore generale
progettazione territoriale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi