Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il trauma cranico pediatrico, comune causa di accesso al pronto soccorso

Laurea liv.I

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Maria Grazia Cappello Contatta »

Composta da 56 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1855 click dal 25/07/2016.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Maria Grazia Cappello

Mostra/Nascondi contenuto.
20 Gli indici di scarsa perfusione sono: il pallore, la cianosi, le estremità fredde e l’allungamento del refilling capillare (>2sec). Il tempo di refilling capillare si valuta dopo una pressione di 5 secondi sulla cute del torace, in sede pre-sternale. In condizioni normali, il colorito della cute torna roseo entro 2 secondi. L’interpretazione di questo segno va correlato alla temperatura corporea del bambino: il traumatizzato si raffredda velocemente e l’ipotermia limita il significato della prova. La sede pre-sternale è quella che meno viene influenzata dalla temperatura ambientale. Per quanto riguarda l’accesso venoso, come nell’adulto, vanno ottenuti due accessi venosi con ago-cannula delle dimensioni massime possibili in relazione all’età del bambino (broselow tape 2 ). È preferibile l’accesso venoso periferico. Nei bambini e nei neonati vanno evitate le vene femorali perché causa di trombosi venose. Se l’accesso periferico percutaneo venoso non è ottenuto dopo due tentativi dovrà essere presa in considerazione l’infusione intraossea 3 . D-DISABILITA: valutazione neurologica. La valutazione neurologica inizia con il valutare lo stato di coscienza del paziente pediatrico. Questo viene effettuato con la Glasgow Coma Scale. Essa è un punteggio di valutazione dello stato di coscienza, e quindi della gravità del coma. La GCS prende in considerazione la risposta fornita dal paziente in tre aree di valutazione: apertura degli occhi, risposta verbale e risposta motoria. Sulla base di questi dati, per ogni area, viene assegnato un punteggio la cui somma costituisce lo score della GCS: da un minimo di 3 punti ad un massimo di 15. Un punteggio superiore a 13 definisce 2 Broselow tape: è un indicatore per fornire istruzioni mediche tra cui:farmaci, dosaggi, la dimensione delle apparecchiatura che deve essere utilizzata 3 Infusione intraossea: infusione effettuata attraverso un ago inserito in corrispondenza della tibia prossimale al di sotto della tuberosità tibiale (ago 16-18 Gauge nel bambino)
Estratto dalla tesi: Il trauma cranico pediatrico, comune causa di accesso al pronto soccorso