Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi delle perfomance strutturali di compositi con fasi auxetiche

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Massimiliano Agati Contatta »

Composta da 241 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 33 click dal 14/04/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Massimiliano Agati

Mostra/Nascondi contenuto.
24 i secondi possiedono infinite simmetrie rotazionali e di riflessioni planari. Per questi materiali, si può mostrare che:   ijhk ij hk ih jk ik jh CG           (1.63) dove  e G sono le costanti di Lamè, che soddisfano la (1.52) per ogni matrice ortogonale  . E‟ possibile dimostrare che se un materiale elastico anisotropo possiede una simmetria con la matrice ortogonale  , allora la possiede anche con  T -1  . Questo significa, ad esempio, che se il materiale ha una simmetria rotazionale con rotazione di angolo  attorno all‟asse 3 x , esso avrà anche simmetria con una rotazione di angolo   attorno allo stesso asse. Inoltre è possibile dimostrare che se un materiale elastico anisotropo possiede una simmetria con '  e ''  , allora la possiede anche con ' ''     . Queste assunzioni, valide sia per materiali lineari che non lineari sono utili a determinare la struttura delle tensioni delle rigidezze quando il materiale possiede simmetrie. In base al numero delle simmetrie rotazionali e/o di riflessione che un cristallo possiede, Voigt ha classificato i cristalli in 32 classi. Comunque in termini di matrice 6x6 C ci sono 8 gruppi base poiché differenti combinazioni delle forme di simmetria producono la stessa struttura del tensore delle rigidezze. Questa classificazione effettuata per i cristalli può essere estesa ai materiali non cristallini, così che anche per essi la struttura di C può essere rappresentata da uno degli 8 gruppi base. Senza perdere di generalità, nel seguito viene presentata una lista di questi gruppi di materiali scegliendo ove possibile che il piano di simmetria coincida con i piani del sistema di riferimento. La matrice  C riferita a sistemi di riferimento differenti può essere ottenuta usando la (1.51).
Estratto dalla tesi: Analisi delle perfomance strutturali di compositi con fasi auxetiche