Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Corporate Social Responsibility: Implicazioni Strategiche ed Impatto sulle Performance Aziendali

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Scienze Aziendali

Autore: Davide Busanello Contatta »

Composta da 156 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 98 click dal 16/04/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Davide Busanello

Mostra/Nascondi contenuto.
15 Performance” o CSP) (Carroll, 1979). Nel definire le performance sociali di un’impresa, i manager devono in primo luogo avere una chiara definizione di responsabilità sociale d’impresa, successivamente devono enumerare le questioni e le problematiche per le quali sussiste una responsabilità sociale ed, infine, specificare la reattività dell’azione, ossia decidere se rispondere in maniera reattiva o proattiva nei confronti delle problematiche sociali precedentemente individuate (Carroll, 1979) (Carroll, 1999). Secondo Carroll (1979), “la responsabilità sociale dell’impresa include le aspettative economiche, legali, etiche e discrezionali che la società ha nei confronti delle organizzazioni in un determinato momento”. Il modello di responsabilità sociale proposto da Carroll individua, dunque, diversi livelli di priorità cui le imprese devono necessariamente uniformarsi nel definire i propri obiettivi e comportamenti. In primo luogo, viene nuovamente sancita la preminenza della dimensione economica sulle altre, in quanto la prima e principale responsabilità sociale generalmente attribuita alle imprese è proprio quella di produrre beni e servizi che soddisfino i bisogni della società e di conseguire un profitto dagli stessi. Il livello successivo è rappresentato dalla responsabilità legale in quanto la società si aspetta che le imprese perseguano i propri fini economici nel rispetto del sistema giuridico di riferimento, ossia di quelle norme e regolamentazioni che disciplinano i comportamenti delle imprese all’interno del contesto sociale in cui sono inserite. La terza dimensione, quella delle responsabilità etiche, comprende quell’insieme di comportamenti e di norme di carattere etico che, benché non siano codificati in un sistema formale di norme, la società si aspetta che le imprese adottino. Si tratta, dunque, di comportamenti e di pratiche che vanno al di là dei requisiti imposti dalla legge. Infine, le responsabilità discrezionali comprendono quell’insieme di comportamenti a carattere volontaristico la cui adozione risponde ad un manifesto desiderio dell’impresa di migliorare il benessere della società nel suo complesso, andando oltre le aspettative di natura economica, legale ed etica manifestate dalla società. A titolo esemplificativo, rientrano nella categoria delle attività volontarie le elargizioni filantropiche, la lotta alla diffusione e al consumo di droghe, l’erogazione di opportunità formative per disoccupati e disabili (Carroll, 1979). Quanto sopra descritto può essere efficacemente rappresentato graficamente in una struttura piramidale (Carroll, 1991)(fig. 2). Il principale contributo insito nel modello di CSR teorizzato da Carroll (1979) è rappresentato dal riconoscimento dell’esistenza simultanea di una pluralità di responsabilità cui l’impresa deve contemporaneamente far fronte. Gli obiettivi economici e sociali non vengono più intesi come mutualmente esclusivi e, dunque, incompatibili ma concorrono simultaneamente alla formazione delle responsabilità sociali complessive di un’impresa. Tuttavia, resta da segnalare come le differenti dimensioni di responsabilità sociale non abbiano la stessa rilevanza e, conseguentemente, viene ancora una volta ribadito il primato della sfera economica sulle altre (Lee, 2008).
Estratto dalla tesi: Corporate Social Responsibility: Implicazioni Strategiche ed Impatto sulle Performance Aziendali