Skip to content

L'impatto del Web 2.0 sul marketing interno

Estratto della Tesi di Marcello Belleri

Estratto dalla tesi: L'impatto del Web 2.0 sul marketing interno
L’impatto del Web 2.0’sul Marketing Interno 
Università Cattolica del Sacro Cuore – Sede di Milano 
29 
opinioni degli altri consumatori nei confronti di un bene o di un servizio di 
mercato. Questo significa che oggi il consumatore cercando di spendere meno 
si può imbattere in prodotti di qualità a prezzo medio-basso: una bella 
sorpresa”
23
. 
 
L’indagine mostra inoltre l’importanza che ha, per il consumatore, il rivolgersi ad 
aziende attente al rispetto dell’ambiente e che possiedono una forte 
responsabilità sociale, e che di conseguenza sono in grado di comunicare 
questa loro attenzione. 
Ci si sta orientando per esempio verso acquisti fatti in aziende agricole, che 
permettano di diluire i costi di imballaggio e della vendita al dettaglio, si è più 
attenti alla raccolta differenziata, dove in alcuni sistemi di riciclaggio viene 
riconosciuto alle persone un piccolo compenso in base alla quantità di materiale 
che si porta al riciclo. Vengono inoltre studiate nuove forme di turismo: la 
ricerca di compagni di viaggio per dimezzare e ridurre le spese dei trasporti e 
dell’alloggio. 
Ecco così che nascono nuove forme di consumo, nuove tipologie d’acquisto: 
sempre più le persone fanno ricorso ad acquisti low cost su internet (su Ebay 
per esempio). Fioriscono poi a dismisura negozi dell’usato e dove si vendono 
articoli di seconda mano.  
Allo stesso modo la difficoltà nel sostenere spese immediate, come può essere 
il costo del carburante (sempre in continua crescita) ha incentivato le persone 
ad un utilizzo maggiore dei mezzi pubblici, fornendo così un buon terreno per la 
nascita di nuovi sistemi di mobilità: sempre un maggior numero di città sta 
adottando sistemi di bike sharing
24
.  
                                            
23
 FABRIS, Giampaolo, Intervento alla Presentazione della ricerca annuale sui consumi curata 
dall’Osservatorio sui consumi degli italiani, diretto da Giampaolo Fabris e da IPSOS. Roma, 
2009. 
24
 Il bike sharing (traducibile come "condivisione della bicicletta") è uno degli strumenti di 
mobilità sostenibile a disposizione dei Comuni che intendono ridurre i problemi derivanti dalla 
congestione stradale e il conseguente inquinamento. 
Attualmente in Italia sono attivi circa 130 sistemi di bike sharing con una prevalenza nei Comuni 
del Nord e del Centro rispetto al Sud. In particolare le regioni in cui si rileva una maggiore

Estratto dalla tesi:

L'impatto del Web 2.0 sul marketing interno

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Marcello Belleri
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Economia
  Corso: Pubblicità e comunicazione d'impresa
  Relatore: Maria Rita Santagostino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 161

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l’utente che consulta la tesi volesse citarne alcune parti, dovrà inserire correttamente la fonte, come si cita un qualsiasi altro testo di riferimento bibliografico.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

business tv
community
community management
consumi
crisi
crisi economica
economia crisi
enterprise
enterprise 2.0
facebook
flessibilità
internal branding
marketing
marketing crisi
marketing interno
mercato lavoro
network
nuovo consumatore
personal branding
rsi
social web
valore
web
web 2.0

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi