Skip to content

La Difesa comune europea. Un'opportunità di sviluppo?

Estratto della Tesi di Gabriele Masullo

Estratto dalla tesi: La Difesa comune europea. Un'opportunità di sviluppo?
13 
INTRODUCTION 
 
On November 12th, 2003, in Nassiriya, nineteen Italians (twelve 
carabinieri, five soldiers and two civilians, as well as nine Iraqis) fell victims to 
an explosion caused by a tank truck full of explosives. Since I was a young kid, 
this event has been imprinted in my mind; I was five years old and while I was 
at home with my mother, a special edition of the news came up. However, it 
didn’t announce the terrorist attack; it was instead a live coverage of the arrival 
of the bodies of the fallen in Italy, at Ciampino airport, aboard the C-130J of the 
Italian Air Force. My mother quit what she was doing, suddenly became serious, 
and I realized that this was a delicate moment that deserved my attention. I 
followed the whole event next to my mother, in silence, and the next day I 
handed her a drawing, which she hung outside our front-door. I had depicted 
a plane, a few people and many Italian flags. Faced with the images of those 
coffins and the soldiers’ relatives filled with pain, there is only one question that 
a child might ask himself: why? Why did man create the conditions for these 
tragic events? Why are there wars, weapons, bombs? 
Unfortunately the world is infinitely more complex than a child could think 
and by growing up, deepening our understanding of the world and undertaking 
a certain course of study, we begin to find explanations, we start giving 
meaning to terrible things and perhaps we lose a bit of our humanity. The 
Nassiriya attack took place during a UN peacekeeping mission, in which Italy 
took part with the Antica Babilonia mission, with its main base in Nassiriya. 
Promoting and maintaining peace, supporting civilians, helping a whole region 
to recover after the war: these  were the objectives. The concept of defense is 
much broader than the singular concept of war and we must not be fooled by 
the use of military means. Michele Bongiorno's documentary-event entitled 
“Lungo la Blue line” is another example of how military tools can be used in 
order to maintain a certain degree of order and peace. It’s a story that shows 
the commitment and conditions of the soldiers (mostly Italians) who have been 
operating on the border between Lebanon and Israel since 1978 and who are 
now an integral part of the territory. Once again, it is a United Nations mission,

Estratto dalla tesi:

La Difesa comune europea. Un'opportunità di sviluppo?

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Gabriele Masullo
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2019-20
  Università: Università degli Studi di Parma
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  Relatore: Emanuele Castelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 75

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

unione europea
sviluppo
personale
ricerca
nato
berlin plus
spesa militare
eserciti
difesa comune

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi