Skip to content

La resistenza militare al nazismo nella storiografia tedesca

Estratto della Tesi di Stefania Rigillo

Estratto dalla tesi: La resistenza militare al nazismo nella storiografia tedesca
20
Per valutare il materiale apparso nei primi anni dal termine della 
seconda guerra   mondiale possiamo fare riferimento ad una attenta analisi 
compiuta da Max Braubach, a lungo collaboratore dell’Institut für 
Zeitgeschichte di Monaco, che prende in considerazione i vari carteggi, 
epistolari, diari, biografie, memoriali e quant’altro mettendoci per altro in 
guardia sul valore da attribuire a queste fonti:  
 
Was für Quellen gibt es, welcher Art sind sie, wieweit dürfen wir ihnen 
vertrauen? Nun, daß sie im vorliegenden Falle sehr lückenhaft sein 
müssen, versteht sich aus verschiedenen Gründen von selbst: die 
Widersacher einer über alle Mittel der Überwachung gebietenden 
mi βtrauischen Macht mußten sich vor schriftlichen Äußerungen hüten, 
[…] und das Chaos, das mit dem Zusammenbruch des 
nationalsozialistischen Reichs über Deutschland hereinbrach, hat gewiß 
noch manche Spur verwirscht.
16
 
Dopo aver passato in rassegna un po’ più specificatamente queste 
trattazioni autobiografiche, Braubach aggiunge inoltre:  
 
Damit ist aber der Bestand der unmittelbaren Zeugnisse schon erschöpft. 
Um den Weg zum 20. Juli in allen seinen Windungen und Verästelungen 
zu erkennen und zu deuten, reichen sie in keiner Weise aus, und so ist es 
ein Glück, daß es außerdem nun zahlreiche Aussagen post eventum gibt, 
die der Historiker freilich mit größter Vorsicht auf ihren Wahrheitsgehalt 
prüfen muß.
17
 
 
Dal punto di vista tematico assistiamo ad una certa monotonia 
nell’approccio, considerato che si insiste particolarmente sull’episodio 
dell’attentato del 20 luglio 1944, sui suoi preparativi e sul valore assunto da 
tale momento, inteso come massima espressione dell’opposizione militare. 
                                                                                                                                                               
Tuttavia alcune questioni di valore si possono affrontare, anzi il tempo esige da noi proprio 
questo.]. 
16
 M. Braubach, Der Weg zum 20. Juli 1944. Ein Forschungsbericht, Köln und Opladen,  
Westdeutscher, 1953, p. 6 [trad.: Che fonti ci sono, di che tipo sono, fino a che punto possiamo 
confidare in esse? Ora, che nel caso in questione debbano essere lacunose viene da sé per vari 
motivi: gli oppositori a un sistema diffidente oltre ogni misura di sorveglianza dovevano guardarsi 
dalle esternazioni scritte, […] e lo scompiglio che si abbatté sulla Germania con il crollo del 
regime nazionalsocialista ha sicuramente fatto sparire alcune tracce.]. 
17
 Ivi, p. 8 [trad.: Ma con questo l’entità delle testimonianze dirette è già esaurita. Per riconoscere e 
interpretare il percorso che ha portato al 20 luglio in tutte le sue volute e  spirali, esse non sono 
affatto sufficienti, perciò è una fortuna che ci siano inoltre numerose dichiarazioni post eventum 
che lo storico deve però verificare ponendo la massima attenzione al loro contenuto di verità.].

Estratto dalla tesi:

La resistenza militare al nazismo nella storiografia tedesca

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Stefania Rigillo
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università degli Studi Roma Tre
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Renato Moro
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 134

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

nazismo
resistenza militare
resistenza nazismo
storiografia
storiografia nazista
storiografia tedesca

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi