Skip to content

L'impatto del Covid sul sistema bancario

Informazioni tesi

  Autore: Demetrio Suraci
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2021-22
  Università: Università degli Studi Guglielmo Marconi
  Facoltà: Giurisprudenza
  Corso: Scienze dei servizi giuridici
  Relatore: Renato Giovannini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 69

L’elaborato in essere punta a descrivere l’impatto del Covid-19 sul sistema bancario. La pandemia ha determinato conseguenza molto negativi non solo dal punto di vista sanitario, ma anche economico. Nel primo capitolo viene affrontata l’emergenza sanitaria, che a causa dello scoppio della pandemia, e soprattutto a causa dell’evento inaspettato tutte il mondo interno si è trovato impreparato, e subito dopo la pandemia ha coinvolto il sistema economico. A differenza della crisi finanziaria causata dai mutui subprime, in riferimento agli 2007 e successivi, dove la causa è di natura endogena, cioè attuata dal sistema finanziario stesso, quella del Covid è di natura esogena cioè, determinata da una causa esterna al sistema finanziario che in secondo luogo è stato completamente stravolto e messo in crisi. Nell’analizzare l’emergenza sanitaria, sono stati presi come punti di riferimento il settore della sanità e il settore della ricerca; in merito al primo è stato di fondamentale importanza il principio cardine dell’UE, della cooperazione in materia di sanità e di solidarietà fra tutti i paesi membri, di importanza mondiale da citare la Dichiarazione di Roma, con la quale tutti gli stati membri promuovono la solidarietà, l’equità e la cooperazione multilaterale a livello mondiale. Invece nell’analisi dell’emergenza economica ho preso naturalmente in considerazione il settore dell’economia e il settore della mobilità. In primo luogo la commissione europea, in cooperazione con i relativi governi, come prima risposta alla pandemia attua degli interventi di finanziamento per il potenziamento del sistema sanitario, della Protezione civile, di tutti gli altri soggetti pubblici impegnati sul fronte dell’emergenza, per il sostegno ai lavoratori e all’occupazione, e per il supporto al credito per le famiglie e piccole e medie imprese attraverso il sistema bancario e l’uso del fondo di garanzia, inoltre sempre attua una politica fiscale comune, sospendendo gli obblighi, oneri fiscali e incettivi fiscali per la messa in sicurezza dei luogo di lavoro quali la sanificazione. In merito agli aiuti all’economia reale sono stati attuati diversi tipi di sostegni, quello delle garanzie dirette, sgravi fiscali e pagamenti anticipati, concedendo liquidità diretta per permettere alle aziende la continuità̀ lavorativa. Inoltre, l’elaborato è accompagnato da un’analisi delle situazioni patrimoniali delle banche. A seguito vado ad analizzare, in relazione al sistema bancario tutti i requisiti patrimoniali delle banche, come ile due tipologie di capitali di una banca, necessari per far garantire la continuità dell’attività bancaria di fronte a eventuali perdite, e per garantire la liquidita, menzionando così il CET1 e il TIER 2. procedendo all’analisi dello SREP, indicatore importantissimo della solidità di una banca, e al CET1, il cui valore viene indicato dalla BCE. Continuando ad analizzare tutti questi paramenti e inevitabile fare una attenta analisi agli accordi di Basilea, documento fondamentale con il quale vengono analizzati le tipologie di rischio di fronte alle quali è necessario avere un controllo prudenziale. Una volta analizzati tutti gli elementi del rischio procedo all’analisi della Banca Centrale Europea (BCE) che insieme al fondo europeo degli investimenti (FEI) e insieme al fondo europeo degli investimenti strategici (FEIS) e insieme al fondo di garanzia (FEG) che rappresentano la strategia con la quale l’Europa ha fronteggiato in maniera tempestiva alla crisi economia causata dall’emergenza sanitaria Arrivando così al terzo capitolo dove vado ad analizzare il sistema delle cartolarizzazioni, partendo dall’analisi della legge 130/1999 che disciplina le cartolarizzazioni, strumento con il quale le banche ottengono la liquidità economica per far fronte alla crisi economica determinata dalla pandemia e continuare ad erogare servizi finanziari. Anche se è chiaro ormai che le cause determinanti la crisi economica e di carattere diverso in relazione alle due crisi; quella del 2007 è stata determinata dal sistema economico stretto, quella del 2020 è stata determinata da una pandemia e quindi esterna al sistema economico il qual è stato coinvolto e stravolto in un secondo momento. Analizzando il sistema bancario ombra ho individuato i punti centrali su cui il sistema stesso regge, a partire dai gestioni di fondi di investimento collettivo, dalla erogazione di prestiti basata a breve termine, dall’intermediazione tra agenti, dalla facilitazione all’erogazione del credito alla intermediazione creditizia basata sulla cartolarizzazione, causa della crisi finanziaria del 2007.

Informazioni tesi

  Autore: Demetrio Suraci
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2021-22
  Università: Università degli Studi Guglielmo Marconi
  Facoltà: Giurisprudenza
  Corso: Scienze dei servizi giuridici
  Relatore: Renato Giovannini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 69

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
19 2.2 La reazione del sistema bancario alla pandemia……….…….…………19 Naturalmente nel momento in cui si affrontano le tematiche del sistema bancario e quelle relative alla loro reazione alla pandemia è necessario fare riferimento come punto di partenza al meccanismo di vigilanza unico (SSM)che mira a garantire una vigilanza rafforzata del settore bancario europeo, a garantire la solidità del settore bancario ed infine a contribuire alla stabilità finanziaria della zona euro e del mercato unico sempre a livello europeo. Esso è composto dalla banca centrale europea (BCE) e dalle autorità nazionali di vigilanza degli stati membri dell’EU partecipanti. Oltre al SMM, meccanismo di vigilanza unico, occorre fare riferimento anche al CET1, TIER1 e SREP., che saranno affrontati nei capitoli successivi. In occasione della conferenza stampa sui risultati del ciclo SREP 2020, il presidente del consiglio di vigilanza della BCE il dott. Andrea Ernia, tenuta il 28 gennaio 2021, a Francoforte, ha dichiarato che la pandemia del Covid-19 è stato l’evento con maggior impatto sull’economia reale e sulla capacità di tenuta delle banche europee 16 .Egli ha dato inizio alla rassegna stampa analizzando ben quattro aspetti. In primo luogo, la pandemia ha determinato un’incertezza senza precedenti, di fronte alla quale è crollata la fiducia dei consumatori e delle imprese. Mediante i piani di attuazione economica effettuati dalla BCE in collaborazione con le banche centrale il settore bancario ha reagito in maniera significativo e incisivo, grazie alle politiche monetarie e di bilancio espansive, grazie alle quale le banche hanno potuto assorbire le perdite 17 .L’obiettivo della Banca Centrale Europea (BCE) è il mantenimento della stabilita dei prezzi nella zona euro, come previsto dall’art.127 del TFUE,(Trattato sul funzionamento dell‘ unione Europea, in riferimento alla strategia di politica monetaria. Il TFUE ha come obiettivi, la crescita economica equilibrata, e un ‘economia sociale di mercato fortemente competitiva, al fine di garantire la piena occupazione e progresso sociale. Nel gennaio del 2020 la BCE attua una nuova strategia di politica monetaria con l’obiettivo di stabilita dei prezzi, cioè’ mantenere il 2% come parametro come indice dell’inflazione; al fine di evitare il rischio di deflazione rispondendo agli shock inflazionistici. Viene messo in atto un quadro analitico integrato che si basa su una analisi economica e una analisi monetaria e finanziaria realizzando una nuova strategia di politica economica. In primo luogo, l’analisi economica monitora gli andamenti della crescita economica, dell’occupazione e dell’inflazione; mentre l’analisi monetaria e finanziaria monitora gli indicatori monetari e finanziari. In merito alla situazione economica e alla analisi delle questioni di politica monetaria viene redatto un bollettino economico che tramite un linguaggio più comprensibile illustra la 16 Intervista introduttiva di Andrea Enria Presidente del Consiglio di vigilanza della conferenza stampa sui risultati del ciclo SREP 2020 17 Rivista di Diritto Bancario Tidona & Associati, https://www.tidona.com/la-nuova-strategia-di- politica-monetaria-della-bce/#_ftn12.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l’utente che consulta la tesi volesse citarne alcune parti, dovrà inserire correttamente la fonte, come si cita un qualsiasi altro testo di riferimento bibliografico.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

sistema bancario
sistema finanziario
erogazione del credito
srep
covid-19
emergenza economica
cet1

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi