Skip to content

Comunità di Apprendimento nel Web 2.0

Gratis L'indice di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Capitolo Uno - Apprendimento collaborativo ed E-Learning 1.1 L’apprendimento in rete 4 L’apprendimento collaborativo in rete 4 1.2 Formazione in rete 4 Formazione mista (presenza/distanza) 5 Formazione mutuata 5 1.3 Apprendimento mutuato e gestione della conoscenza 9 Creazione e/o gestione della conoscenza 9 1.4 Le comunità di pratica 10 Le comunità di pratica professionali 11 1.5 La memoria comunitaria 14 Il concetto di memoria comunitaria (MC) 14 1.6 Le comunità online 15 Conoscenza condivisa e tipologie di aggregazione 16 1.7 Cooperazione e collaborazione in rete 17 Il lavoro collaborativo 17 Come gestire la produzione cooperativa/collaborativa 20 1.8 E-learning, qualità e contesto di applicazione 21 Qualità didattica dell’e-learning 21 1.9 Brevi richiami sui processi di apprendimento 24 Il modello comportamentista 24 Il modello costruttivista 24 L’apprendimento situato 25 L’apprendimento informale 26 L’apprendimento collaborativo 26 1.10 E-learning: “quando” serve e “se” serve 27 I diversi approcci e-learning 27 1.11 L’apprendimento attivo 31 Alcuni principi base per l’apprendimento attivo 32 Aspetti legati al monitoraggio e alla valutazione 34 1.12 Condizioni richieste per l’insegnamento online 35 Chiunque può insegnare online? 35 Come porsi nei confronti dell’e-learning 37 1.13 Formazione dei docenti e sviluppo professionale 37 Di quali competenze ha bisogno un e-teacher? 38 1.14 L’apprendimento collaborativo in rete (NCL) 40 NCL: principali caratteristiche e ritorni di tipo educativo 40 Promuovere l’apprendimento collaborativo in rete 46 L’intergruppo e altre forme di collaborazione 53 NCL: i motivi della scelta 56 Capitolo Due - Tecnologie a supporto dell’apprendimento collaborativo 2.1 Le reti a supporto dei processi di apprendimento 60 2.2 I servizi di Internet per l’interazione di gruppo 61 La posta elettronica (e-mail) e le mailing-list – Comunicazione Asincrona 61 La bacheca elettronica (e-board) – Comunicazione Asincrona 61 Chat e videoconferenza – Comunicazione Sincrona 63 La dinamicità dei contenuti 64 Una checklist per il creatore di comunità online 64 2 Tecnologie della comunicazione di gruppo 66 Comunicare in gruppo usando l’e-board (la bacheca elettronica) 71 La comunicazione di gruppo in tempo reale (o sincrona) 72 2.3 Tecnologie di rete per collaborare e cooperare 75 Il lavoro collaborativo supportato dal computer (CSCW) e groupware 76 2.4 La dimensione didattico-formativa 77 L’uso didattico-formativo delle ICT 78 2.5 La dimensione professionale: l’e-teaching 81 Da teacher a e-teacher 81 E-teaching e/o e-tutoring 83 2.6 Un approccio alla formazione dei docenti 86 Lo sviluppo di progetti formativi ad hoc 88 Il modello formativo 92 Le scelte didattiche dei docenti nei primi approcci all’e-learning 95 Distribuzione delle tipologie di utilizzo didattico delle ICT 99 Capitolo Tre - Web 2.0 e Social Networking 3.1 Introduzione 102 3.2 Mondi digitali, popolazione digitale e prospettive teoriche 103 Mondi digitali e vite digitali 103 Identità e reputazione virtuale 104 Comportamenti digitali 105 Il Connettivismo 106 3.3 Il mondo della rete e la formazione 109 Soggetto, gruppo, network e collettivo 109 E-learning 2.0 112 Apprendimento formale e non 113 Integrare formale e informale nell’e-learning 119 3.4 Strumenti tecnologici del Web 2.0 adatti per la formazione 120 Blog 120 Wiki 123 RSS 126 e-Portfolio 128 Forum 129 Podcasting 132 Social Tagging 135 Social Network 138 Capitolo Quattro – Comunità 2.0, SNA e le ultime novità sullo stato dell’arte 4.1 Analisi di comunità 2.0 143 LTEver 143 WKF 156 [email protected] il Mondo 163 TIA 169 Tutor Online 172 SchoolBook 175 LiberamenteOria 181 Mr. Ford’s Class Weblog 185 WikiFables 188 3 NT&HRD 193 Le comunità e-learning 2.0: riflessioni 198 4.2 Social Network Analysis 205 LTEver 205 WKF 219 Tutor Online 223 NT&HRD 228 4.3 Dal Learning al Lifelong Learning 237 Direttrici di futuro: competenze, mestieri e approcci 238 Modelli per il Lifelong Learning 240 Imparare ad apprendere nel contesto digitale 241 Conclusioni 244 Appendici Glossario 250 Riferimenti Bibliografici 261 Ringraziamenti 281
Indice della tesi: Comunità di Apprendimento nel Web 2.0, Pagina 1

Indice dalla tesi:

Comunità di Apprendimento nel Web 2.0

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Marco Bernaus
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Bari
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Informatica e Comunicazione Digitale
  Relatore: Teresa Roselli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 281

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

apprendimento collaborativo
social networking
web 2.0
e-learning 2.0
comunità di apprendimento
tool 2.0
lifelong learning
blog
wiki
social network
rss
social tagging
e-portfolio
comunità di pratica
podcasting
processi di apprendimento
connettivismo
ncl

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi