Skip to content

Effetto del chimismo del fluido interstiziale sulle proprietà di plasticità dei terreni a grana fine

Informazioni tesi

  Autore: Vito Dileo
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2018-19
  Università: Politecnico di Bari
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Edilizia
  Relatore: Osvaldo Bottiglieri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 97

Il presente lavoro di tesi ha l’obiettivo di esporre lo studio effettuato sulla classificazione dei terreni a grana fine, ovvero quella gamma di terreni con particelle passanti al setaccio ASTM 200 da 75μm, al variare del tipo di fluido interstiziale, con particolare interesse nei riguardi del limite di liquidità e della sensitività elettrica, dei legami chimico-elettrici interparticellari e di tessuto, e degli effetti sulle caratteristiche meccaniche del mezzo.
In molti problemi di carattere geotecnico, la catalogazione dei suoli è fondamentale, perché aiuta gli ingegneri ad anticipare la risposta del terreno e le proprietà fisiche.
*****************
In this thesis is described a new type of classification about fine-grained soils, based on electrical sensitivity and pore-fluid chemistry, with particular interest about liquid limit, chemical-electrical interparticle bounds, composition of fabric, and effects on the mechanical and plasticity features.
A lot of geotechnical problems are founded on soils classification, because it helps to forecast ground’s behavior and its physical properties.
Currently every kind of fine-grained sediment can be described through “Atterberg Limits” that defines the phase changes of the material, according to the water content. Besides they are the basis of “Casagrande’s Plasticity Chart”, used by the “Unified Soil Classification System” (USCS).
The Liquid Limit is the lower water content that origins a ground scrolling, by consequence of a tiny pressure. This is the dominant parameter to define the plastic ratio of plastic soils, and therefore it’s the beginning point for a new labeling category.
Whereas several geotechnical problems also depends on pore-fluid’s variations, the observation is focused on the relations between liquid limit and fluids like deionized water, 2M NaCl brine and kerosene, that’s why these three fluids have a noteworthy influence on the chemical, electrical and mechanical interactions of ground’s microscopic grains.
Therefore, this study represents an early technical and experimental analysis about this topic, and proposes itself as a prologue for the future researches.

Informazioni tesi

  Autore: Vito Dileo
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2018-19
  Università: Politecnico di Bari
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Edilizia
  Relatore: Osvaldo Bottiglieri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 97

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Il presente lavoro di tesi ha l’obiettivo di esporre lo studio effettuato sulla classificazione dei terreni a grana fine, ovvero quella gamma di terreni con particelle passanti al setaccio ASTM 200 da 75μm, al variare del tipo di fluido interstiziale, con particolare interesse nei riguardi del limite di liquidità e della sensitività elettrica, dei legami chimico-elettrici interparticellari e di tessuto, e degli effetti sulle caratteristiche meccaniche del mezzo. In molti problemi di carattere geotecnico, la catalogazione dei suoli è fondamentale, perché aiuta gli ingegneri ad anticipare la risposta del terreno e le proprietà fisiche. Attualmente ogni tipologia di terreno a grana fine può essere descritta attraverso i “Limiti di Atterberg”, che definiscono i passaggi di stato del materiale in base al contenuto d’acqua, e sono fondamento della “Carta di plasticità di Casagrande” dell’“Unified Soil Classification System” (USCS). Il limite di liquidità o liquido, è il minimo contenuto d’acqua per il quale il terreno scorre, per effetto di una piccola pressione, e si comporta come un liquido viscoso. Questo parametro è dominante per la determinazione del grado di plasticità dei terreni plastici, ed è stato perciò assunto come punto di partenza per un nuovo tipo di catalogazione. Poiché numerosi problemi geotecnici coinvolgono cambiamenti nel chimismo del liquido interstiziale, l’osservazione si è orientata in direzione del limite liquido, in relazione a tre liquidi specifici: acqua deionizzata, acqua e cloruro di sodio 2M, e Kerosene. 6

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

geotecnica
limite liquido
penetrometro a cono
terreni a grana fine
terreni argillosi
carta di plasticità

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi