Skip to content

Nuances de jalousie: evoluzione di un sentimento che può condurre al femminicidio

Informazioni tesi

  Autore: Meggie Arianna Rota
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2018-19
  Università: Scuola Superiore per Mediatori Linguistici - CIELS
  Facoltà: Scienze della Mediazione Linguistica per la Sicurezza e Difesa Sociale
  Corso: Scienze della Mediazione Linguistica
  Relatore: Giorgia Stocco
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 81

Con la stesura del presente elaborato mi sono in primo luogo posta l’obiettivo di analizzare il sentimento della gelosia nelle sue più svariate forme psicologiche e devianti. Successivamente, volendo dimostrare la stretta correlazione esistente tra questo sentimento e la letteratura, ho voluto tradurre gli estratti più significativi di opere francesi pertinenti all’argomento come "Pierre et Jean" di Guy de Maupassant, "Poil de Carotte" di Jules Renard, "Manon Lescaut" di Abbé Prévost, "Germinal" di Émile Zola e "Un amour de Swann" di Marcel Proust.
Per concludere, ho deciso di soffermarmi sul fenomeno del femminicidio, sovente originato della gelosia proprio in un rapporto amoroso. L’analisi è stata svolta a partire dal romanzo "Paesi Tuoi" di Cesare Pavese e attraverso documentazioni e statistiche attinenti. Si concentra infine sulla situazione francese e sulle normative introdotte dai due Paesi nel tentativo di contrastare questa piaga sempre più diffusa.

Informazioni tesi

  Autore: Meggie Arianna Rota
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2018-19
  Università: Scuola Superiore per Mediatori Linguistici - CIELS
  Facoltà: Scienze della Mediazione Linguistica per la Sicurezza e Difesa Sociale
  Corso: Scienze della Mediazione Linguistica
  Relatore: Giorgia Stocco
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 81

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
11 INTRODUZIONE La gelosia è un impulso primario di natura antropologica che nasce dal timore di perdere ciò che ci è più caro. Viene annoverata tra quelle emozioni considerate negative e sovente mascherate o tenute nascoste, appurata la tendenza a danneggiare non soltanto colui che la prova ma anche il suo ambiente e il reale destinatario, tant’è che il drammaturgo e poeta inglese William Shakespeare, nella sua opera Otello, giunge persino a definirla «un mostro dagli occhi verdi che dileggia la carne di cui si nutre» 1 . Sebbene questo sentimento, sin dall’età preistorica, sia rimasto direttamente connesso all’evoluzione, permettendo la creazione di un legame di attaccamento tra l’uomo e la donna, ha assunto nei secoli connotazioni negative, a causa della paura di essere tradito e abbandonato che si instaura nell’individuo e che lo spinge a sviluppare comportamenti di controllo, che possono sfociare in azioni violente. Tuttavia, pur considerando i suddetti aspetti, la gelosia si classifica tra i sentimenti più sperimentati dal genere umano ed è questo che ha scatenato il mio più vivo interesse per tale argomento, tanto da spingermi ad approfondirlo all’interno di questo elaborato. Inizialmente andrò ad analizzare gli aspetti psicoantropologici della gelosia, cominciando dall’etimologia del termine sino ad arrivare all’eziologia del sentimento e alle sue molteplici manifestazioni psicologiche che, distaccandosi dalla comune gelosia, sconfinano nella devianza e che vennero ampiamente osservate e studiate da psichiatri e neurologi tra cui John Bowlby, caposcuola della teoria dell’attaccamento e Sigmund Freud, padre della psicanalisi. In seguito, dopo aver esaminato le varie tipologie di gelosia patologica, mi soffermerò sulle specifiche terapie per combatterla e curarla, ponendomi dunque l’obiettivo di riflettere sulle diverse dinamiche psicologiche e criminali. In secondo luogo, andrò a dimostrare come, essendo la gelosia così intessuta all’interno della nostra quotidianità, la letteratura ne sia imbevuta. In particolar modo concentrandomi sulla traduzione dei passaggi significativi di opere attinenti all’argomento, avvalendomi di due documenti pubblicati dalla Banca Popolare Francese per dipendenti pubblici e statali Casden, che ha messo a disposizione una selezione di romanzi francesi liberamente consultabili in lingua 1 William Shakespeare, Otello, tr. It.Giangiacomo Feltrinelli Editore, Milano 1996, p. 125.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

letteratura
gelosia
lingua francese
femminicidio

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi