Skip to content

Organizzarsi a piccoli versi: Le metafore per star bene in azienda

Informazioni tesi

  Autore: Matteo Mantuano
  Tipo: Tesi di Master
Master in Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane
Anno: 2021
Docente/Relatore: Daniela Poggiolini
Istituito da: Adsum Centro per l'Eccellenza e la Formazione
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 95

Il seguente lavoro di ricerca affronta attraverso un approccio compilativo-sperimentale l'utilizzo della metafora all'interno dei contesti aziendali. Non a caso, essa è uno strumento che serve: Da una parte a fornire un'organizzazione emotiva, sociale e relazionale della realtà, dall'altra parte serve a star bene nella macchina statale per garantire la raccolta tra i vari fili che la compongono. Alla base del suddetto lavoro, si parte dalle basi della PNL(NLP), la cosiddetta "Programmazione Neuro Linguistica", dove ognuno di noi è formato da una mappa, ovvero una porzione di territorio che li permette di stabilire quale sia la realtà con la quale entra in contatto. In secondo luogo, ogni essere umano si esprime con diversi linguaggi: Verbale (Le parole, il linguaggio), Non verbale (I gesti, la mimica, l'aptica), Paraverbale (Il volume, tono, timbro). Esiste tutto sommato un linguaggio dell'animo, pronto a suscitare emozioni ed indurre al cambiamento, nonché favorire un diverso approccio al mondo, fatto del cosiddetto metodo VAKOG(Visivo, Auditivo, Cenestesico, Olfattivo, Gustativo), pronto a: Semplificare, mutare e rivoluzionare sia la realtà, che gli stessi interlocutori che si approcciano, ovvero la metafora. Il suddetto lavoro di ricerca si suddivide in tre capitoli: Nel primo di natura compilativa si è affrontata l'origine applicative della metafora, e gli attuali campi, dove essa continua a rivoluzionare sia i linguaggi che: i suoni, le immagini, pronti a determinare il territorio, nel secondo capitolo, vengono utilizzate le metafore per la descrizione del lavoro attinente all'ambito delle Risorse Umane, validato nell'esperienza tirocinante che nei diversi mutamenti segnati dal COVID_19, nel terzo capitolo si attua una descrizione metaforico sia dei contesti aziendali che delle componenti in termini di: risorse, luoghi, trame ardite che compongono l'agire umano, le modalità comunicative e di pianificazione, oltre che quelle lavorative pronte a validare l'utilizzo della metafora, sia come linguaggio del cambiamento, che metodo per approcciarsi all'azienda ed all'ambito della formazione, a piccoli versi per star bene, al di là dei mari che si salpano, e delle tempeste che portano all'isola del cambiamento, dettato appunto da questa modalità comunicativa.

Informazioni tesi

  Autore: Matteo Mantuano
  Tipo: Tesi di Master
Master in Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane
Anno: 2021
Docente/Relatore: Daniela Poggiolini
Istituito da: Adsum Centro per l'Eccellenza e la Formazione
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 95

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
7 INTRODUZIONE Paul Watzlawitck all’interno del testo “Pragmatica della Comunicazione” affermava tra i principi cardini della neonata scienza agli inizi degli anni Sessanta del Novecento, ovvero la PNL “Non si può non comunicare, e ciò che importa è sia il come prima del cosa”. Per ciò, all’interno del mondo della Programmazione Neurolinguistica, dove l’ambito fondamentale è il rispetto della mappa mentale dell’altro, altro non si può che comunicare in diversi modi, o meglio linguaggi. Il linguaggio è quello strumento funzionale alla comunicazione dove il mittente ed il destinatario altro non comunicano mediante il simbolo. Tale modalità demiurgica altro non è un sistema di elementi a sé stante, anche se si presenta in interazioni ad altre modalità comunicative, di natura non verbali volte a comprendere: il messaggio che l’individuo esplica in un determinato momento (Cap. I, p.4.) Come si è potuto riscontrare all’interno di quanto esposto, più che definire cosa comunicare, che resta tutto sommato l’assunto di base, la PNL si occupa peraltro anche di definire le modalità con cui attuare tale processo comunicativo. Non a caso all’interno della PNL si affronta di pluralità di linguaggi, comuni alla comunicazione classica “a due vie”, ovvero quella formata da un mittente (colui* che inoltra il messaggio), ed il destinatario (chi riceve il messaggio). Pertanto le modalità di linguaggio tradizionali sono: Verbale: Prevale il contenuto logico ed analogico. Altro non risponde alle seguenti domande: “Che cosa dico?” “Quale codice linguistico uso (Scritto/orale)?” “Quali parole utilizzo?; Paraverbale: Indica la modalità di trasmissione del messaggio. “Come dico quel messaggio?”. In questo livello si fa riferimento all’uso del: tono, timbro, della voce, delle pause, dei sospiri, sorrisi; Non verbale: Si utilizza la gestualità, il corpo intero. Essa riguarda alcuni aspetti, di seguito riportati; La mimica: Come mi esprimo con il viso; La prossemica: Com’è la mia posizione corporea rispetto agli altri; La cinesica: Mi esprimo con tutto il corpo(Cap I,p.5). Ciononostante, esiste un linguaggio che ha delle origini antiche e coinvolge l’aspetto emotivo, razionale e viscerale dell’essere umano, la metafora. “Uno strumento potentissimo che arriva direttamente al cuore, in grado di fare vedere le cose da un altro punto di vista e di aprire la mente a una nuova visione. Questa metodologia comunicativa è la “metafora”, un artificio linguistico o retorico, ritrovante prevalentemente all’interno dei testi letterari e didattici, nello specifico “Esso permette di esprimere in modo efficace il proprio pensiero e di creare delle connessioni inedite con concetti o immagini vari ambiti del pensiero (Cap I,p.7). Questo lavoro di tesi attraverso una metodologia di natura compilativo sperimentale, tenta di definire l’utilizzo ed applicazione della metafora, come strumento per costruire dei piccoli versi all’interno dell’ambito della Gestione delle Risorse Umane, tentando di definire: Gli approcci, le metodologie e relative applicazioni, per attuare un cambiamento e fornire nuovi

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l’utente che consulta la tesi volesse citarne alcune parti, dovrà inserire correttamente la fonte, come si cita un qualsiasi altro testo di riferimento bibliografico.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

metafore
coaching
comunicazione efficace
organizzazioni aziendali
story telling
pnl bioetica
obiettivo ben formato
gestione e sviluppo risorse umane
teatro formazione
livelli logici

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi