Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Infrastruttura e territorio: analisi storica del rapporto tra ferrovia e spazio abitato

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 INTRODUZIONE Cosa è cambiato con la ferrovia Centocinquant’ anni fa George Stephenson inventava la locomotiva e con essa la ferrovia, la principale innovazione del XIX secolo. Tale invenzione non ha soltanto dato un decisivo impulso alla rivoluzione industriale, accelerandola, ma ha altresì trasformato tutta una serie di concezioni nei campi della cultura, della tecnologia e della società; prima fra tutti la diversa percezione dello spazio e del tempo: la vecchia carrozza a cavalli, in cui una loquace compagnia era in rapporto diretto con la natura circostante e con il mezzo di locomozione, è stata rimpiazzata dal “proiettile sbuffante” che sfreccia entro una natura a malapena percepita. L’Europa del 1800 si è trovata di fronte ad un annullamento di spazio e tempo: una determinata distanza spaziale per superare la quale, tradizionalmente, si doveva impiegare una certa quantità di tempo di viaggio o di trasporto, è tutt’a un tratto percorribile in una frazione di questo tempo, o, per dirla con altre parole, nel medesimo tempo si può percorrere una distanza multipla di quella precedente. I primi viaggi in treno erano concepiti quasi come degli eventi

Anteprima della Tesi di Alessandro Caruana

Anteprima della tesi: Infrastruttura e territorio: analisi storica del rapporto tra ferrovia e spazio abitato, Pagina 1

Laurea liv.I

Facoltà: Architettura

Autore: Alessandro Caruana Contatta »

Composta da 90 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1641 click dal 28/10/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile solo in CD-ROM.