Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comunicazione pubblica e Ordini professionali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 INTRODUZIONE Il termine “comunicazione” deriva dal latino e significa “mettere in comune”, far partecipi gli altri di ciò che si possiede. Il richiamo al senso originario del termine è fondamentale soprattutto in un’epoca in cui il dibattito sulla comunicazione rimane circoscritto alla definizione degli strumenti da utilizzare dimenticandosi, spesso e volentieri, del fine del messaggio e dei destinatari che si vogliono raggiungere. Tale assioma risulta applicabile a qualunque organizzazione. La comunicazione di un ente, infatti, non può risultare slegata dalla sua mission pena l’errata percezione da parte degli utenti degli scopi e delle funzioni che questa si prefigge. Il caso degli Ordini professionali è, al riguardo, emblematico: il cittadino li percepisce come strutture autoreferenziali poste a protezione degli interessi del professionista piuttosto che istituzioni a tutela dei diritti dell’utente. Lo studio delle attività di comunicazione della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani (F.O.F.I.), 1 oggetto del presente 1 La F.O.F.I., istituita con decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato n. 233 del 13 settembre 1946, è un ente pubblico non economico con funzione di rappresentanza degli Ordini provinciali e di tutela e di promozione dei farmacisti iscritti all’albo.

Anteprima della Tesi di Flavio Lagona

Anteprima della tesi: Comunicazione pubblica e Ordini professionali, Pagina 1

Tesi di Master

Autore: Flavio Lagona Contatta »

Composta da 44 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2648 click dal 03/11/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.