Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le alleanze strategiche nel settore automobilistico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 Alle alleanze vengono, sempre nel terzo capitolo, messi in raffronto le operazioni di acquisizione e fusione, al fine di delinearne i caratteri vicendevoli e per introdurre un approccio multidisciplinare, nell'ambito della teoria economica-aziendale delle concentrazioni e delle aggregazioni. In seguito costituiscono oggetto, inoltre, le riflessioni sulle difficoltà e sui vantaggi derivanti dall’integrazione culturale per il successo delle aziende aderenti, sulla gestione di tali accordi nell’efficace ed efficiente utilizzo delle conoscenze, per poi, dopo aver menzionato brevemente le normative sulle alleanze, proporre un piccolo approfondimento sugli accordi di joint ventures, oggetto di discussione del capitolo successivo, che storicamente, risalgono agli antichi sistemi statunitensi di common law e che corrispondono a forme di collaborazione più o meno formale tra imprese, dette coventures, con lo scopo di accedere a settori dell’economia e del mondo della finanza spesso non facilmente accessibili dalle singole imprese per l’entità delle risorse richieste, la complessità del progetto da realizzare o la semplice esposizione al rischio. Il quarto capitolo è dedicato appunto alla discussione delle joint ventures, che, dopo aver premesso il significato e l’articolazione dell’accordo, mostra l’insieme delle discipline comunitarie in materia delle concentrazioni per joint ventures, volendo, dunque, cercare di capire i confini di operatività nei limiti del regolare esercizio della propria attività. Viene poi identificato il lungo processo di costituzione dell’accordo, a partire dagli obiettivi d’impresa che spingono alla stipulazione dell’accordo, dalla ricerca della controparte, dal joint ventures agreement, al transborder business agreement, alla due diligence, alla decisione della modalità di accordo in ragione delle modalità della migliore joint venture capace di perseguire gli scopi e gli obiettivi preposti e alla chiusura delle negoziazioni e alla relativa integrazione. Viene anche portata avanti una serie di considerazioni sugli accordi tra imprese e i legami che le stringono, per parlare della cooperazione tra imprese col medesimo fine. In ultima analisi vengono proposti i differenti vantaggi ricercati negli accordi di joint ventures e i relativi costi e sacrifici, per poter poi discutere e portare avanti delle considerazioni economico-finanziarie su tali tipi di accordi, rimodellando, allora, la stratificazione del valore perché possa essere utile nella quantificazione del valore anche negli accordi di joint ventures.

Anteprima della Tesi di Sebastiano Provenzano

Anteprima della tesi: Le alleanze strategiche nel settore automobilistico, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Sebastiano Provenzano Contatta »

Composta da 349 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10933 click dal 04/11/2004.

 

Consultata integralmente 69 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.