Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Storia della Ducati: da ''Società Scientifica Radio Brevetti Ducati'' a ''Ducati Motor Holding''

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 I.2 – Il parto Lo scopo di questa Società era quello di valorizzare commercialmente la geniale ricerca del fratello maggiore Adriano, producendo innanzitutto il nuovo condensatore fisso a mica “Manens”. L’idea fu sostenuta dal padre dei tre, Antonio, che investì nella fondazione di una Società per Azioni, la “Società Scientifica Radio Brevetti Ducati” di cui risultarono sottoscrittori: On. Cav. avv. Attilio Loero, Conte ing. Adolfo Aria Branca, Gr. Uff. avv. Attilio Scotti, Rag. Renzo Ficcarelli, Gr. Uff. dott. Roberto Villetti, Comm. Dott. Tito Francia Comi, Cav. Temistocle Tito Pasquini, Gr. Uff. dott. Lodovico Bertani. 4 Del condensatore Manens fu inviata copia in visione e campionamento a tutti i radiotecnici del Mondo, ed ottenne riscontri molto positivi. La prima ordinazione arrivò nell’Ottobre del 1926, quando l’argentino Mario Argento, titolare di un emporio per la vendita di parti radio a Buenos Aires, chiese personalmente 3000 condensatori presentandosi nella nuova sede di Via Collegio di Spagna 9. Fu una spinta decisiva per la giovane Società che – una volta divenuta grande produttrice mondiale – seppe essere riconoscente ad Argento nominandolo Presidente della Società Ducati Argentina. 5 In un breve volgere di tempo la fama e la qualità dei condensatori Ducati avevano convinto anche vari esperti stranieri ad utilizzare i prodotti bolognesi, che presto videro arricchita la famiglia con i condensatori variabili “201”, nel 1928. 4 DECIO GIULIO RICCARDO CARUGATI, Ducati – Design nel segno dell’emozione, Milano, Electa, 2001, pp. 14-16. 5 B. C. DUCATI, Storia della..., p. 31.

Anteprima della Tesi di Alessandro Marchi

Anteprima della tesi: Storia della Ducati: da ''Società Scientifica Radio Brevetti Ducati'' a ''Ducati Motor Holding'', Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Alessandro Marchi Contatta »

Composta da 191 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7615 click dal 08/11/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.