Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Costruzione di un'emergenza in rete: siti web e pedofilia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 giustificava la commissione di reati di violenza sessuale sui bambini. Il suo sito Internet era un ricco e complesso giornale online in cui si razionalizzava e sosteneva ideologicamente la legittimità della pedofilia e dei rapporti sessuali tra adulti e minori. Una sezione del sito conteneva anche un forum e un test per valutare se si fosse o meno pedofili, mentre in un'altra si leggevano critiche nei confronti di associazioni anti-pedofile italiane. Il sito, che veniva citato dalle maggiori associazioni pedofile nel mondo, è stato rimosso, mentre computer e materiale ritenuto utile alle indagini è stato sequestrato. L'attività investigativa della polizia postale di Catania è stata svolta con lunghe intercettazioni telematiche nei confronti dell'indagato che hanno consentito di mettere in luce la sua illecita attività e i legami con altri soggetti italiani. L'uomo è stato arrestato, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal gip di Caltagirone, Salvatore Aquilino, su richiesta del procuratore della Repubblica, Onofrio Lo Re. Andando a vedere l’analisi del sito Italian Boy Lover (che è quello di cui si parla nel precedente articolo), si nota facilmente che non è assolutamente un “ricco e complesso giornale online”

Anteprima della Tesi di Alberto Bullo

Anteprima della tesi: Costruzione di un'emergenza in rete: siti web e pedofilia, Pagina 10

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Alberto Bullo Contatta »

Composta da 147 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2742 click dal 15/11/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.