Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le misure di prevenzione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

di attività illecite o ne costituiscono il reimpiego, quando il loro valore risulta sproporzionato al reddito dichiarato o all’attività economica svolta; - disporre, qualora tali sufficienti indizi emergano, il sequestro dei beni stessi e, nel caso di mancata dimostrazione di legittima provenienza, la successiva confisca. Giova sottolineare che con decreto n 0 2773 dell’11 novembre 1985, la Corte di Cassazione ha esteso l’applicabilità delle misure patrimoniali anche alle persone socialmente pericolose di cui all’art. 1 della legge n 0 1423/1956 sulla base di semplici sospetti ed elementi di fatto (e cioè qualcosa in meno degli indizi) di appartenenza ad associazioni di stampo mafioso o comunque localmente denominate. Detto orientamento giurisprudenziale ha consentito di ampliare la gamma dei soggetti nei cui confronti il Procuratore della Repubblica o il Questore possono chiedere informazioni ed accertamenti patrimoniali ai sensi della legge n. 646/1982 (qui non viene menzionato il Procuratore Nazionale Antimafia poiché ha competenza specifica e di diverso spessore nell’ambito dell’applicabilità deIl’art 416 bis C.P.). Per applicare una misura di prevenzione ai “mafiosi” non è necessaria una particolare dimostrazione dell’appartenenza del soggetto ad associazioni di tipo mafioso, ma è sufficiente la sussistenza di indizi di tale appartenenza, ossia di elementi di fatto certi nella loro esistenza, aventi valore sintomatico, idonei a suffragare il giudizio circa la possibile appartenenza del soggetto ad un’associazione criminosa avente le caratteristiche richieste dalla legge 646/82. Le indagini patrimoniali Occorre preliminarmente illustrare e soffermarsi brevemente sulle modalità e conseguenze socio-economiche dell’immissione di capitali criminali nell’economia legale.

Anteprima della Tesi di Luigi Di Puorto

Anteprima della tesi: Le misure di prevenzione, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Luigi Di Puorto Contatta »

Composta da 195 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 18127 click dal 18/11/2004.

 

Consultata integralmente 35 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.