Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Integrazione della comunicazione nel computer di lavoro

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

LIBERA UNIVERSITÀ DI LINGUE E COMUNICAZIONE IULM FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE E DELLO SPETTACOLO – CORSO DI LAUREA IN RELAZIONI PUBBLICHE “Integrazione della comunicazione nel computer di lavoro” RELATORE: PROFESSORE STEFANO DRAGHI – CANDIDATO: SVEN WUTTGE – NUMERO DI MATRICOLA: 112970 – ANNO ACCADEMICO: 1999/2000 3 assomiglia di più a quella umana, bisogna sapere che possibilità di trasmissione ci sono. Perciò segue una panoramica, di come si è sviluppato questa tecnica nel passato fino ad ora esponendo anche il bandwith-race nel settore, fondamento per la multimedialità nella telecomunicazione via computer. In senso proprio il termine telecomunicazione è stato introdotto nel 1932 per indicare l’insieme delle comunicazioni via telegrafo, telefono, radio e oggi esso è esteso alla televisione, alla trasmissione dati e a qualsiasi forma di servizio a distanza svolto mediante onde elettromagnetiche. Tra queste tecnologie un particolare interesse rivestono le reti telematiche che offrono diverse possibilità al riguardo dell’utilizzo del computer come strumento per la comunicazione a distanza. La parola distanza è comunque inteso in questo contesto come un termine relativo. Lo scambio d’informazioni da un computer di lavoro ad un altro, p.e. sulla scrivania accanto, avviene altrettanto nell’ambito della telecomunicazione come la videoconferenza via Internet tra Milano e New York. 1.1.1 Telecomunicazione ottica I Cinesi e i Romani furono i primi a realizzare reti di comunicazioni stabili; le trasmissioni avvenivano secondo un codice ridotto ma efficiente. Nel 1790 il francese C.Chappe ideò il sistema della telegrafia mediante una costruzione in ferro ad ali, il cosiddetto "semaforo telegrafico". Nel 1794 venne realizzata la prima rete con sistema Chappe fra Parigi e Lila e già nel 1844 esistevano in Europa oltre 20.000 km di reti telegrafiche. Oggi la <> viene intesa come sistemi che trasmettono segnali ottici attraverso i fili di fibra di vetro. Sono i sistemi di trasmissione dati che arrivano ad una banda di alcuni terrabit al secondo attraverso una tecnica che si chiama optical muliphase duplexing e sono perciò il modo di trasmissione dati più veloce di tutti i canali di trasmissione. In Europa le grandi imprese nel settore della telecomunicazione, s’impegnano ad offrire al cliente una banda sempre più larga per permettergli la comunicazione multimediale. Per realizzarlo sostituiscono man a mano i vecchi cavi di rame con cavi di fibra di vetro. Gli ultimi progetti in questo campo sono il cablaggio lungo le autostrade e i collegamenti nei centri urbani di grandi imprese. Quest’ultimo si denomina MAN è sta per <>, una rete che collega le reti locali delle imprese con altri reti collocati nella stessa città.

Anteprima della Tesi di Sven Peter Wuttge

Anteprima della tesi: Integrazione della comunicazione nel computer di lavoro, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Economiche e Aziendali

Autore: Sven Peter Wuttge Contatta »

Composta da 180 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4279 click dal 23/11/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.