Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Trasparenza e informatizzazione nell'Amministrazione Locale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione 2 con l’approvazione della legge 675/96, ha portato l’attenzione di dottrina e giurisprudenza sul rapporto tra riservatezza e diritto d’accesso e sul problema dei limiti reciproci. Inoltre è maturata sempre più forte la consapevolezza che stiamo vivendo nella società dell’informazione, in cui la quantità e la qualità delle conoscenze acquisite diventano elementi strategici per la vita delle associazioni: lo scambio di dati consente ad esempio il reperimento delle risorse e favorisce il cambiamento secondo le tendenze espresse dalla società 1 ; per quel che concerne la Pubblica Amministrazione, la trasparenza fra le amministrazioni e verso i cittadini consente di svolgere un’azione più democratica e partecipata e nello stesso tempo più produttiva e rispondente ai bisogni dei cittadini. Infine l’innovazione tecnologica, e soprattutto l’informatizzazione delle amministrazioni, ha dato il via alla sperimentazione e alla realizzazione di strumenti che hanno permesso di rivedere in chiave innovativa e non tradizionale i contenuti della legge 241/90 – si è parlato ad esempio di “accesso informatico” – quindi favorendo il perseguimento degli obiettivi iniziali della riforma 2 . 1 Una parte della dottrina ha fondato costituzionalmente il principio della trasparenza come parte del più generale diritto di informazione dell’art. 21 Cost.: cfr. V. CONTESSA, Profili particolari del diritto di accesso con riferimento agli atti degli Enti Locali, in Nuova Rass., 1992, V, 1982 ss.; F. FIGORILLI, Alcune osservazioni sui profili sostanziali e processuali del diritto di accesso ai documenti amministrativi, in Dir. Proc. Amm., 1994, 223 ss.; F. PORTOGHESE, Principio di partecipazione e diritto di accesso alla luce delle leggi 8 giugno 1990, n. 142 e 7 agosto 1990, n. 241, in Foro Amm., 1993, II, 1190 ss. Dal punto di vista sociologico il valore della trasparenza nella dinamica società/Pubblica Amministrazione è stato analizzato fra gli altri da: I. FRANCO, La legge n. 241 nell’attuale contesto ordinamentale, in TAR, 1991, II, 233 ss.; A. LIPPI, La sburocratizzazione amministrativa come ristrutturazione simbolica: gli Uffici per le relazioni con il pubblico, in Riv. Trim. Scienza Amm.ne, 1995, I, 133 ss.; A. FREGOLI, La circolazione delle informazioni e delle conoscenze all’interno dell’Ente Locale ai fini del processo decisionale, in Nuova Rass., 1994, II, 1393 ss. E inoltre: F. CERASE, Pubblica Amministrazione - un’analisi sociologica, Roma, 2002; R. BETTINI, Sociologia del diritto amministrativo, Milano, 2000; G. SIAS, Società dell’informazione e conoscenza, Milano, 2002. 2 G. CORASANITI, L’accesso all’informazione delle pubbliche amministrazioni, in Dir. Inform. e inform., 1992, I, 15 ss.; E. ZAFFARONI, L’informatizzazione della pubblica amministrazione, in Foro Amm., 1996, II, 2516 ss.

Anteprima della Tesi di Annamaria Molteni

Anteprima della tesi: Trasparenza e informatizzazione nell'Amministrazione Locale, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Annamaria Molteni Contatta »

Composta da 266 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9700 click dal 29/12/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.