Skip to content

Affiches Posters Banners: la visibilità delle merci dalle Esposizioni universali ad Internet

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
10 inoltre si fece pioniere della raccolta di informazione sulle industrie; il secondo fu promotore della pubblicazione dei rapporti ufficiali sull’esposizione tracciandone una filosofia. Il giovane Alexander Gustave Eiffel (1832-1923) lavorò con l’ingegnere J. B. Krantz per l’organizzazione degli spazi espositivi, studiati al fine di creare un nuovo rapporto tra oggetto e visitatore. Il palazzo principale era un grande anfiteatro coperto, che doveva avere inizialmente la forma di un globo, ma per difficoltà tecniche, fu trasformato in un'ellisse di m 490 x 336, (il cui asse minore misurava 380 metri) che ospitava le gallerie dei settori espositivi attorno ad un giardino: sei immensi anelli concentrici e intercomunicanti formavano i settori in cui i prodotti erano esposti, divisi per categorie, gruppi, nazionalità.. Intorno all’anfiteatro un parco costituito da un labirinto di vialetti e da piccoli edifici in stili architettonici diversi l’uno dall’altro: un tempietto pompeiano, un casino rinascimentale, uno chalet svizzero, un teatro cinese, una moschea, un tempio di un faraone. La pluralità degli edifici trasforma la piazza-mercato e la piazza-palazzo in città, città nella città. 13 Dopo il 1867, la diversificazione per natura e dimensione degli oggetti prodotti, e l’indipendenza richiesta dalla competizione internazionale, richiesero strutture espositive molteplici. Infatti l’Esposizione universale inaugurata a Vienna il 1° maggio 1873 offrì un modello innovativo degli edifici espositivi, una sintesi tra la tendenza dell’”unico contenitore” con quella di più edifici correlati. La costruzione unitaria era una pianta rettangolare di 905 metri per 176 costituita da un punto centrale, un edificio circolare, la “rotonda”, di 102 metri di diametro, dalla quale partivano 32 braccia parallele intervallate da spazi di verde, : una “città-edificio”. I lavori furono guidati dal più noto architetto dell’impero Asburgico, von Hasenhauer, e dall’ingegnere Engerth, mentre la cupola della rotonda fu progettata dall’architetto inglese Scott Russell. L’esposizione dei prodotti (su un’area di 60.000 mq) seguiva un criterio geografico: ad ovest i paesi occidentali, ad est i paesi orientali. Nonostante l’importante studio architettonico ed 13 Abruzzese, “Dizionario della Pubblicità”, Zanichelli, 2000
Anteprima della tesi: Affiches Posters Banners: la visibilità delle merci dalle Esposizioni universali ad Internet, Pagina 14

Preview dalla tesi:

Affiches Posters Banners: la visibilità delle merci dalle Esposizioni universali ad Internet

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Elena Brinchi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Comunicazione d'impresa
  Relatore: Daniele Pitteri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 365

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

affissioni urbane attuali
amazon
artista
banner
centri commerciali
città
commercio on-line
comunicazione pubblicitaria
consumatore
e-commerce
ebay
esposizioni universali
grandi magazzini
internet
le nuove professioni del web
manifesti pubblicitari
merci
messaggio
outlet
parigi
pubblicità
shopping
toulouse-lautrec
walter benjamin

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi