Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Affiches Posters Banners: la visibilità delle merci dalle Esposizioni universali ad Internet

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

VIII un nuova forma di fruizione della comunicazione urbana, che si fa sempre più labile, distratta e casuale. Il nuovo mezzo viene valorizzato dall’estro creativo di artisti prestati al mondo della pubblicità: i primi cartellonisti sono gli affichers della Ville Lumiére, ma ben presto l’arte del manifesto d’autore si diffonde nel resto d’Europa, confondendosi con le principali tendenze artistiche dell’epoca. Ed arriviamo finalmente ai giorni nostri, dove il rapporto tra la città, pubblicità e luoghi di consumo si è ingigantito così come lo spazio metropolitano: l’incremento dello sviluppo urbano ha avuto un andamento assai rapido nel corso del XX secolo e oggi, almeno 150 città ospitano più di un milione di abitanti, un numero in costante crescita. Gli abitanti delle moderne metropoli, o per meglio dire delle Megalopoli, sono quei Global Consumers, frutto del meltin’ pot della società del XXI secolo, che ha portato ha un’omogeneizzazione dei comportamenti, degli stili di vita, dei consumi. La globalizzazione agisce a molti livelli che interagiscono e si "rinforzano" reciprocamente. La globalizzazione investe ogni campo ed il risultato, l'effetto di questo fenomeno è quello che accade in un punto qualsiasi del pianeta è come se avvenisse sotto casa, accanto a noi come se vivessimo in un immenso “villaggio globale” (Mc Luhan, M. 1964). Il processo di “metropolizzazione del sociale”(Codeluppi, V. 2001) si è compiuto consentendo il realizzarsi del consumismo di massa: le merci diventano “supermerci”, i manifesti diventano “eventi di grande dimensione”, i grandi magazzini si sono trasformati in centri commerciali e in shopping malls. Il “villaggio globale” ha permesso un commercio e un consumismo globale: Internet ha moltiplicato i momenti di svago e di acquisto e oggi gli shopping center virtuali sono una realtà affermata. Essere in Rete significa avere una vetrina che può essere vista giornalmente da milioni di potenziali clienti. La comunicazione pubblicitaria è uscita dagli studi degli artisti ed è diventata lavoro per le

Anteprima della Tesi di Elena Brinchi

Anteprima della tesi: Affiches Posters Banners: la visibilità delle merci dalle Esposizioni universali ad Internet, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Elena Brinchi Contatta »

Composta da 365 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2261 click dal 13/10/2005.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.