Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il cinema come strumento di risanamento delle case editrici di fumetti: la Marvel

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Per capire meglio il fenomeno attuale, nato pochi anni fa, ma che si prevede possa durare ancora per diversi anni, è necessario focalizzare l’attenzione innanzitutto sulle case editrici di fumetti, di cui la più importante e la più famosa al mondo è la Marvel. Svolta una breve digressione storica per capire l’evoluzione del settore dei fumetti e i vari elementi esterni ed interni che ne sono stati influenti, nel primo capitolo si analizzerà il settore dell’entertainment e quello dei comics. Si affronteranno le diverse caratteristiche, in particolare la crisi dell’ultimo decennio, che hanno causato il fallimento della Marvel Entertainment Group, il cui proprietario in quel periodo era Ron Perelman (1998), e la ripresa della società dopo l’acquisizione da parte della Toy Biz, divenuta successivamente la Marvel Enterprises, Inc. Si cercherà, inoltre, di comprendere le dinamiche del settore entertainment e le influenze del segmento comics, oggetto di studio nei confronti degli altri strumenti quali, cinema, home entertainment, trading card, toys e videogames. Nella prima parte si focalizzerà l’attenzione sul settore dell’entertainment e in particolare sulle dinamiche che influenzano i predetti segmenti di mercato soprattutto in relazione alla MEG 2 . Si cercherà quindi di individuare le relazioni esistenti per definire le cause alla base della crisi del segmento publishing. All’interno del primo capitolo si analizzerà la dinamica del mercato dei comics, estremamente competitivo per la presenza di numerosi competitors, prendendo come periodo d’indagine, gli anni compresi tra il 2002 e il 2004. si farà riferimento alle variabili interne all’azienda, quale ad esempio la Marvel, in grado di migliorare o perlomeno di mantenere costante la propria quota di mercato, come ad esempio i readers, la censura e le influenze esterne di vario 2 Marvel Entertainment Group.

Anteprima della Tesi di Gianfranco Iacobucci

Anteprima della tesi: Il cinema come strumento di risanamento delle case editrici di fumetti: la Marvel, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Gianfranco Iacobucci Contatta »

Composta da 163 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6608 click dal 15/02/2005.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.