Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un protocollo ARQ adattativo per reti WirelessMAN mobili – IEEE 802.16e

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1- TCP su Reti Wireless Supportanti la Mobilità L’effetto Doppler si manifesta attraverso un’accentuazione molto marcata del multipath fading. I fattori di disturbo descritti precedentemente possono subire fluttuazioni a causa dei fenomeni atmosferici. 1.3 MODELLO DI CANALE ADOTTATO PER IEEE 802.16E Il modello di canale di comunicazione adottato nel presente lavoro di tesi, per lo studio delle performance del protocollo TCP su reti WirelessMAN è quello descritto in [MINO03]. Tale modello è noto in letteratura scientifica come Gilbert model (o Gilbert-Elliot model), e si basa sulle catene di Markov. Con il Gilbert model il canale mobile descritto nello standard IEEE 802.16e è modellato da una catena di Markov tempo discreto a due stati: GOOD e BAD. Durante la permanenza nello stato GOOD si suppone che il canale consegni alla destinazione le MAC PDU trasmesse in quel momento senza alterarle, mentre nello stato BAD il canale altera le MAC PDU trasmesse in modo che alla destinazione risultino corrotte. Un comportamento di questo tipo è abbastanza frequente nei canali mobili. Il canale previsto per le reti WirelessMAN trattate, infatti, alterna periodi in cui è possibile eseguire una corretta trasmissione delle informazioni (perché caratterizzati da una ridotta influenza dello shadowing e un meno accentuato effetto del multipath fading), a periodi in cui le informazioni trasmesse vengono corrotte dal canale di comunicazione (a causa principalmente di una forte riduzione della potenza ricevuta, conseguenza di shadowing e/o di un accentuato effetto di multipath fading). 12

Anteprima della Tesi di Domenico Mazzotta

Anteprima della tesi: Un protocollo ARQ adattativo per reti WirelessMAN mobili – IEEE 802.16e, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Domenico Mazzotta Contatta »

Composta da 159 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3125 click dal 15/02/2005.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.