Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un protocollo ARQ adattativo per reti WirelessMAN mobili – IEEE 802.16e

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1- TCP su Reti Wireless Supportanti la Mobilità sistema di comunicazione. Migliorare il servizio delle reti wireless è un lavoro complesso limitato dalle risorse radio disponibili. Molte applicazioni Internet, come, per esempio, World Wide Web (WWW), File Transfer Protocol (FTP), e-mail, richiedono un trasporto affidabile dei dati, in termini di consegna in ordine e senza errori. In generale, il servizio di affidabilità è efficiente per le reti wired e inefficiente per quelle wireless. Il Transmission Control Protocol (TCP) è il protocollo di livello di trasporto più largamente usato per questo scopo, ma esso è stato progettato e ottimizzato per operare efficientemente su reti wired. Essenzialmente il TCP è stato realizzato per reti che utilizzano canali aventi un basso tasso d’errore, pertanto assume che ogni perdita di pacchetto sia dovuta alla congestione della rete e non ai fenomeni di disturbo del canale fisico. In questi casi, per recuperare le perdite, utilizzerà i noti algoritmi di controllo di congestione che in uno scenario wireless riducono le prestazioni del protocollo stesso. Il presente capitolo è stato suddiviso in due parti. Nella prima parte verranno analizzate le principali caratteristiche del canale fisico delle reti WirelessMAN supportanti la mobilità, utilizzando il modello definito nel lavoro di tesi [MINO03]. Nella seconda parte verranno illustrate le principali tecniche adottate per migliorare le prestazioni del TCP su reti wireless. 1.2 CARATTERISTICHE GENERALI DEL CANALE WIRELESSMAN MOBILE L’analisi delle prestazioni di un canale è fondamentale se si vogliono definire dei meccanismi atti a migliorare le prestazioni di Internet e quindi la QoS percepita dall’end-user. I canali utilizzati dalle reti WirelessMAN possono essere classificati in due categorie: canali di tipo Line-of-Sight (LoS) e canali di tipo Non Line-of-Sight (NLoS). Il primo tipo di canale è adottato dalla prima versione dello standard IEEE 802.16 in cui le antenne delle stazioni comunicanti devono essere visibili, ovvero non devono esserci ostacoli tra esse ma un ampio “air tunnel” in cui 9

Anteprima della Tesi di Domenico Mazzotta

Anteprima della tesi: Un protocollo ARQ adattativo per reti WirelessMAN mobili – IEEE 802.16e, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Domenico Mazzotta Contatta »

Composta da 159 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3125 click dal 15/02/2005.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.