Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La crisi d'impresa tra regole ed orientamenti etici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 non sarà più possibile avviare un processo di risanamento ma la liquidazione aziendale si presenterà come una scelta obbligata. E’ possibile individuare diversi stadi di sviluppo della crisi ognuno dei quali ha un livello decrescente di gravità: squilibri o inefficienze, perdite economiche, insolvenza dell’impresa e, infine, dissesto (L. Guatri, 1986). I primi due stadi corrispondono al declino dell’impresa, con i primi segni di debolezza e successivamente di perdite reddituali; il terzo e quarto stadio rappresentano la crisi in senso stretto, in queste due fasi, infatti, le perdite economiche si riflettono all’esterno determinando perdite di credito e di fiducia da parte degli stakeholder.

Anteprima della Tesi di Mariarosa Rosato

Anteprima della tesi: La crisi d'impresa tra regole ed orientamenti etici, Pagina 7

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Mariarosa Rosato Contatta »

Composta da 108 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3168 click dal 02/03/2005.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.