Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Project finance nei paesi in via di sviluppo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Il Project Finance nei Paesi in Via di Sviluppo XIII L’attenzione va posta anche su due delle principali imposte che apportano significative implicazioni per il leasing: la “Income” o “profit tax” e “value-added tax” (VAT). La creazione, da parte della Banca Mondiale e dell’IFC, di sistemi normativi e fiscali sempre più favorevoli all’attività di leasing ha incrementato in modo esponenziale il volume del leasing in molti paesi a medio e basso reddito. In Russia, tra 1998 e 2004, si è passati da circa 100 milioni a più di 2,4 miliardi di dollari; in Kyrgyzstan, Kazakhstan, Tajikistan ed Uzbekistan, l’approvazione di nuove leggi sul leasing ha contribuito a far registrare ottimi risultati in paesi dove le piccole compagnie hanno solitamente difficoltà di accesso al capitale. Solo nello stato del Kazakhstan il mercato del leasing si è quadruplicato. Il quinto capitolo approfondisce l’utilizzo del project leasing nei paesi in via di sviluppo: particolare evidenza viene data a come tale strumento possa far leva sugli elementi di convenienza, che derivano dalla sua natura di tecnica finanziaria, abbinati all’utilizzo di un particolare strumento creditizio. Nelle operazioni di leasing di maggiori dimensioni, project finance e locazione trovano un ambito di impiego congiunto particolarmente favorevole essendo le cifre finanziate così rilevanti da configurare esigenze valutative, rischi e competenze fiscali, legali e finanziarie simili a quelle impiegate nella definizione di un progetto. A livello mondiale, emerge che la diffusione del leasing è tuttora rilevante nelle economie a medio e basso reddito, dove i suoi vantaggi lo rendono particolarmente adatto al finanziamento dell’attività produttiva. Al riguardo vengono sottolineati: la semplicità/facilità di accesso al finanziamento offerta dal leasing rispetto al credito bancario, la maggiore semplicità e facilità con cui può essere ottenuto rispetto ad un normale finanziamento non richiedendo garanzie aggiuntive, la possibilità di finanziare una percentuale elevata dell’investimento, la flessibilità del contratto di leasing che consente una ristrutturazione in base alle capacità di rimborso del cliente. I vantaggi del leasing internazionale, come forma di finanziamento internazionale derivano principalmente da due fonti: riduzione delle imposte e costi di finanziamento più bassi.

Anteprima della Tesi di Francesca Bonardi

Anteprima della tesi: Il Project finance nei paesi in via di sviluppo, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Francesca Bonardi Contatta »

Composta da 204 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3074 click dal 08/03/2005.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.