Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'intervento della Forza Multinazionale in Libano nel 1982

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 solidarietà reciproca che, basandosi sulla condivisione di norme e valori comuni e trovando espressione nella leadership del gruppo, porta quest’ultimo ad emerge col chiaro intento di affermare la propria identità. È il fenomeno dell’asabiya che spinge a rinnegare la posizione di inferiorità derivata dal sistema di potere, ad assumere un atteggiamento difensivo verso il proprio “senso di appartenenza al gruppo” e ad agire: unità e dinamismo sono una fonte di potere chiave per il leader del gruppo, affinché conquisti un ruolo dominante rispetto agli altri gruppi. A differenza di ciò che il concetto di authority presuppone, il sentimento di solidarietà e la profonda integrazione che ne deriva sono processi spontanei per natura, caratterizzati da fedeltà all’interno del gruppo e soprattutto da consenso. Tuttavia, come gruppo dominante, la comunità necessita di un “leader autoritario” che in virtù di un uso potenziale ed implicito di strumenti coercitivi possa garantirsi il rispetto della stessa comunità e, attraverso questo, possa reiterare il consenso e la disponibilità alla coesione di gruppo 15 . Il contesto in cui tutto ciò si realizza è necessariamente conflittuale: il potere rappresenta in effetti il motore della società, il quid imprescindibile a cui ogni collettività ambisce con il chiaro intento di essere giustamente rappresentata. Ne consegue che una volta ottenuta l’autorità sugli altri gruppi per mezzo di un’asabiya relativamente più forte, quest’ultima tenderà a affievolirsi parallelamente al consolidamento del proprio potere politico-economico. Il risultato sarà una nuova “struttura di autorità”, nel momento in cui un altro gruppo in posizione di inferiorità sarà capace di emergere a difesa della propria identità e di sostituirsi al gruppo dominante 16 . È nondimeno importante capire che l’asabiya non costituisce la causa prima del conflitto. Ogni conflitto ha alla base delle logiche specifiche, legate al particolare contesto socio-politico ed economico in cui si trovano ad agire i vari elementi di una società: più complessa è la società, più la rivalità avrà origini multiple ed inestricabilmente complicate. 15 Ibidem 16 Ibidem

Anteprima della Tesi di Monia Martini

Anteprima della tesi: L'intervento della Forza Multinazionale in Libano nel 1982, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Monia Martini Contatta »

Composta da 307 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3114 click dal 14/04/2005.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.