Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'intervento della Forza Multinazionale in Libano nel 1982

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 L’asabiya indica essenzialmente come variano le relazioni tra le comunità, in maniera tipicamente conflittuale quando il fine ultimo è il potere, influenzate dalla singolare vitalità di un gruppo coeso e determinato. La connessione tra teoria e manifestarsi del conflitto libanese risiede nelle caratteristiche che l’asabiya assume nel contesto multiconfessionale del paese: tutte mutuamente rinforzanti nel senso stesso della coesione di gruppo, rapporti di tipo generazionale (lineage affiliation), famiglia (“relazioni di sangue” o kinship) 17 , religione e struttura socio-politica 18 , sono particolarmente efficaci nello spiegare le relazioni tra comunità così come quelle intra-comunitarie, e quindi l’emergere di tensioni da una parte e di solidarietà dall’altra (insieme alle cause propriamente interne ed esterne del conflitto). Si tratta comunque di un framework relazionale generale poiché alcuni gruppi formeranno “alleanze” mentre è possibile che altri presentino rivalità interna . Avendo chiarito in precedenza l’importanza che nella complessa società libanese acquisisce la fedeltà verso il proprio gruppo, è utile precisare che l’unione è innanzitutto rafforzata dalla gerarchia, intesa non necessariamente come effettivi legami ancestrali di sangue, ma piuttosto come centralizzazione dell’autorità. Questo vuol dire che l’asabiya come processo integrativo opera in più contesti di “identificazione personale” che si intersecano a vicenda all’interno di una comunità (civico, religioso, militare, politico…), secondo rapporti concentrici di fedeltà in cui i legami di sangue sono senza dubbio il cosiddetto nucleo duro del sistema, seguiti e rinforzati da religione, ideologia e comunanza geografica. In termini generazionali invece la fedeltà è prima di tutto verso la famiglia, poi successivamente verso la propria origine ancestrale, il proprio ramo, il proprio clan ed infine, ma non meno importante, la propria “setta”. In questo contesto, la famiglia è un importante fattore di coordinamento dell’asabiya in quanto fornisce al leader una posizione sicura dal punto di 17 Concettualmente, le espressioni lineage affiliation e kinship permettono di distinguere con più precisione gli aspetti del legame di fedeltà sottostante all’identificazione familiare in generale, di cui si è parlato nel paragrafo 1.1. 18 Latif Abul-Husn, op.cit., pag. 12

Anteprima della Tesi di Monia Martini

Anteprima della tesi: L'intervento della Forza Multinazionale in Libano nel 1982, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Monia Martini Contatta »

Composta da 307 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3136 click dal 14/04/2005.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.