Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

''Ma dove stanno i riti, professoressa?''. Interazione ed eventi esplicativi in contesti scolastici.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 all’oggetto della spiegazione”; infine, l’atto di spiegare deve essere costituito da messaggi verbali che ne condizionano l’efficacia (ibidem). Barbieri, Colavita & Scheuer (1989: 120) osservano, come Sbisà (1989) e Mosconi (1989), che la spiegazione è “una funzione interattiva”, focalizzando l’attenzione sul fatto che essa “compare quando nella comunicazione uno dei parlanti offre un’informazione nuova (explanans) su un ‘oggetto’ al centro dell’attenzione comune (explanandum) ”. 6 Precisano, inoltre, che la necessità di tale informazione può essere “o direttamente segnalata dall’interlocutore con mezzi verbali o non verbali o presupposta dal parlante per scopi relativi all’interazione in corso” (Barbieri, Colavita & Scheuer 1989: 120). Dopo aver considerato alcune definizioni e pareri intorno all’argomento spiegazione, notiamo come tutti (o quasi) gli studiosi tengono conto di alcuni elementi essenziali per definire la spiegazione come tale, ossia: • la dimensione interattiva, all’interno della quale emittente e destinatario sono parimenti importanti; • la presenza di un vuoto di conoscenze, che dà un senso al bisogno della spiegazione stessa; • la presupposizione di una disparità di sapere, per cui qualcuno, che sa o conosce, spiega a qualcun altro che non sa o non conosce; • lo scopo della spiegazione è quello di far capire, ristrutturando, così, il campo delle conoscenze del destinatario. 6 Per la definizione dei termini explanans-explanandum si veda nota n. 1, § 1.1.

Anteprima della Tesi di Paola Manganaro

Anteprima della tesi: ''Ma dove stanno i riti, professoressa?''. Interazione ed eventi esplicativi in contesti scolastici., Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Paola Manganaro Contatta »

Composta da 186 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1589 click dal 14/04/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.