Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Event-Study and Econometrics Model of government bonds in European Union.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

21 Si osserva che il primo coefficiente è risultato abbastanza elevato per la Finlandia e la Grecia, mentre il secondo è risultato poco elevato in tutti i casi. Per tutti questi paesi i rischi internazionali sono stati rilevanti nello spiegare i differenziali di rendimento, dovuti al diverso grado di liquidità strutturali e ai fondamentali che non possono essere osservati. Si tratta pertanto del rendimento che va a remunerare sia il rischio di liquidità che il rischio di credito. La costante infine è significativa per l’Austria, i Paesi Bassi, la Grecia, la Svezia, il Regno Unito e la Finlandia, pertanto per tali paesi è importante anche l’influenza sui rendimenti esercitata dalla componente residuale della liquidità. La correlazione è risultata positiva per la Svezia ed i Paesi Bassi e negativa per l’Austria, la Finlandia, la Grecia, il Regno Unito. Utilizzando il modello ARCH, ed iniziando ancora una volta dall’interazione fra la differenza debito/PIL e le variabili esplicanti l’impatto dei rischi internazionali, si notano risultati molto significativi per l’Austria, la Svezia e la Danimarca, mentre un solo coefficiente è significativo per il Belgio, la Francia, la Finlandia, la Spagna, la Grecia e i Paesi Bassi. In merito al primo punto, si nota che per la Danimarca e la Svezia, si ha una correlazione negativa del differenziale dei rendimenti, nei confronti dello spread fra US swap e US yield, che diventa positiva considerando la differenza fra il Moody’s e il rendimento del titolo statunitense. Nel caso dell’Austria invece è vero il contrario, in quanto lo spread fra i rendimenti è correlato positivamente con lo spread US swap- US yield, e negativamente con lo spread Moody’s-Us yield. Riguardo gli altri paesi, si osserva che la correlazione relativa al primo regressore, è positiva nel caso della Finlandia, mentre è negativa nel caso del Belgio e della Grecia; quanto al secondo regressore, per Spagna e Paesi Bassi la correlazione è positiva, mentre per la Francia è negativa. Si osserva infine che il primo coefficiente è risultato abbastanza elevato solo per la Grecia, mentre il secondo coefficiente è risultato di valore contenuto in tutti i casi. L’interpretazione dei risultati ottenuti, non differisce da quella precedente, e quindi si può nuovamente affermare che per tali paesi diviene importante la considerazione che l’impatto dei rischi internazionali provocano cambiamenti dei fondamentali, influendo sul rischio di default.

Anteprima della Tesi di Raffaele Cianfarani

Anteprima della tesi: Event-Study and Econometrics Model of government bonds in European Union., Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Raffaele Cianfarani Contatta »

Composta da 305 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1322 click dal 14/04/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.