Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La comunicazione pubblicitaria nelle biotecnologie

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 1. ALCUNI ESEMPI DI OGM “Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza” 2 . Questa è l’innata necessità dell’uomo di superare i limiti imposti dalla natura, la quale è immancabilmente cantata da Dante nella Divina Commedia, dove, attraverso l’aiuto della simbologia, sigilla Ulisse, mito della sfrenata ambizione e sete di conoscenza, tra i gironi dell’inferno, come potente rivendicazione dei limiti dell’essere umano e del rispetto nei confronti delle leggi, alle quali è inscindibilmente legato. Atavico ed insanabile è il bisogno di conoscenza che porta l’uomo a scoprire la natura stessa dell’essere umano e della sua più sublime coesione con il mondo che lo avvolge, spesso dimenticando fondamentali principi etici inalienabili. La nascita delle biotecnologie, si relaziona però strettamente ad una delle vittorie più importanti del genere umano: la decifrazione del codice della vita, ossia del DNA, l’acido deossiribonucleico. Questa molecola decodifica l’intera informazione trasmessa ereditariamente, ed è costituita da due filamenti che si avvolgono l’uno verso l’altro in senso antiparallelo, creando una doppia elica, ovvero la costituzione materiale del patrimonio genetico di tutti gli esseri viventi. Attraverso il suo impressionante decollo, la scienza biotech, diviene detentrice del potere di manipolazione della natura stessa, con la finalità di ricercare un definitivo adattamento alle nuove esigenze dell’uomo e soprattutto del consumatore. La manipolazione genetica amplia quelle che sono le possibilità di controllo nei confronti di un mondo che era considerato da tempo molto lontano da un cosi indicativo intervento umano, con la speranza che l’euforia per il possesso di un tale dono non ne pregiudichi un necessario rispetto. 2 Dante Alighieri, La divina Commedia, canto XXVI, pag. 189, Mondatori, 1995.

Anteprima della Tesi di Marcello Ventura

Anteprima della tesi: La comunicazione pubblicitaria nelle biotecnologie, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Marcello Ventura Contatta »

Composta da 170 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2644 click dal 15/04/2005.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.