Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La gestione dei rifiuti urbani

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 coniugare il principio «chi inquina paga» (per il quale l’onere della riparazione dei danni all’ambiente non può ricadere sui cittadini ma deve essere “addebitato” a chi di tali danni è responsabile) con quello dello sviluppo sostenibile, pur nel rispetto del principio di sussidiarietà (in base al quale, se la tutela dell’ambiente può essere assicurata in modo efficace dal singolo Stato membro, l’intervento di diritto interno deve essere preferito a quello comunitario). La direttiva 91/156/CEE prevede, inoltre, la stesura di un Catalogo Europeo dei Rifiuti (CER), istituito con Decisione 94/3/CEE. In tema di rifiuti pericolosi, la direttiva n.91/689/CEE stabilisce norme supplementari e più severe, che tengano conto della natura di tali rifiuti mirando a riavvicinare le legislazioni degli Stati membri sulla loro gestione controllata, per migliorarne le condizioni di smaltimento. Essa prevede inoltre la stesura di una lista di rifiuti pericolosi, istituita con Decisione 94/904/CEE. Con Decisione 2000/532/CEE 19 è stato istituito un unico Elenco dei Rifiuti (nuovo CER), nel quale confluiscono tutte le voci precedentemente inserite nei suddetti elenchi; i rifiuti pericolosi sono contrassegnati da asterisco. In sintesi, la normativa comunitaria in materia di gestione dei rifiuti, ha introdotto un insieme di principi generali e di procedure di 19 Che sostituisce la 91/156/CEE

Anteprima della Tesi di Cristiana Paterni

Anteprima della tesi: La gestione dei rifiuti urbani, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Cristiana Paterni Contatta »

Composta da 205 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 16686 click dal 18/04/2005.

 

Consultata integralmente 46 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.