Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli investimenti stranieri nel Nord Africa in orospettiva storica: il caso della Tunisia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 1.2 L’Economia della Tunisia precoloniale (XVIII – XIX sec.) L’economia della Tunisia precoloniale è caratterizzata dalla permanenza delle proprie strutture nel corso del tempo. Tra il XVIII e il XIX secolo ad esempio, non si nota nessun cambiamento essenziale, la stessa infrastruttura economica si è mantenuta fino alla metà del XIX secolo: stessi mezzi tecnici, sistemi culturali, organizzazione dei mestieri. Malgrado la mancanza di cambiamenti significativi, l’economia della Reggenza di Tunisi ha subito alcuni sconvolgimenti congiunturali: in tutti i settori è evidente un grande contrasto tra un XVIII secolo relativamente prospero e descritto dai cronisti tunisini come “età dell’oro” della Reggenza, e un XIX secolo decadente e soggetto a numerose crisi cicliche spesso catastrofiche 3 . Lo storico Lucette Valensi in un suo studio sull’agricoltura della Reggenza 4 , distingue tre periodi, uno prospero per l’economia della Reggenza che va dal 1753 al 1774, un periodo di regressione dal 1776 al 1810 e una fase di irresistibile declino che va dal 1815 al 1840. Invece lo storico M. H Cherif 5 distingue due fase principali, la prima di prosperità risalente al XVIII secolo che vede termine nel 1815 con la morte di Hamouda Pacha e la seconda, inaugurata nel 1815, caratterizzata da numerose difficoltà economiche. Entrambi gli autori sopra citati riscontrano l’esistenza di un punto di rottura intorno al 1815 tra un periodo di pace e di relativa prosperità - ricordato dai cronisti dell’epoca come l’”età dell’oro” della Tunisia pre-coloniale - che va dal 1759 al 1814 e un periodo immediatamente successivo di crisi irreversibile in cui il bey e la 3 Kraiem M., La Tunisie Précoloniale. Deux Tomes, S.T.D., Tunis, 1973. 4 La conjoncture agraire en Tunisie au XVIII et XIX siècles, in Revue Historique Avril-Juin 1970. 5 M. H. Chérif, Expansion Européenne et difficultés tunisiennes de 1815 à 1830 in Annales, Mai-Juin 1970.

Anteprima della Tesi di Alessio Loreti

Anteprima della tesi: Gli investimenti stranieri nel Nord Africa in orospettiva storica: il caso della Tunisia, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alessio Loreti Contatta »

Composta da 239 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2420 click dal 21/04/2005.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.