Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Cool hunting. Quando la creatività incontra l'azienda

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

19 senza seguire alcuna indicazione precisa, ai limiti della dispersione individuale. Negli anni Ottanta esiste un’altra importante accezione del termine immagine: “l’immagine per vendere”. L’immagine di azienda, l’immagine di marca, l’immagine di prodotto, l’immagine come valore aggiunto del prodotto, concetti importanti gestiti dal linguaggio del marketing contemporaneo, che va ben oltre la strategia commerciale. Ed arriva fino al linguaggio quotidiano. Il linguaggio pubblicitario, libero dai pregiudizi ostili delle avanguardie e forte della centralità acquisita dal consumo, penetra gradualmente nel sistema socioculturale fino a conquistarlo. La sua logica – fondata sulla fascinazione e sulla persuasione – diventa paradigma di riferimento per la sfera culturale, politica, sociale e addirittura religiosa. “Dalla pubblicità anima del commercio alla pubblicità anima del sociale” 14 . Avere (anni Sessanta), Essere (anni Settanta), Apparire (anni Ottanta): la dialettica del consumo e dell’identità si conclude proponendo il mito dell’immagine, la filosofia dell’apparenza, la nascita di un “io minimo” 15 , privato cioè di retaggi etici o ideologici. Ognuno sembra vivere l’ossessione e il bisogno di mostrare sé stesso, la propria immagine, la propria performance. Dalla performance al look il passo è breve. Una nuova ritualità, non più sacra ma laicizzata, non più collettiva ma individuale, in cui il corpo diviene superficie da 14 Morace F., op. cit. 15 Lash C., L’io minimo, Feltrinelli, Milano, 1985.

Anteprima della Tesi di Valentina Fioramonti

Anteprima della tesi: Cool hunting. Quando la creatività incontra l'azienda, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Valentina Fioramonti Contatta »

Composta da 275 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10989 click dal 11/11/2005.

 

Consultata integralmente 25 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.