Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Notizia Promozionale, la notizia fra obiettivo pubblico e pubblico obiettivo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

In Italia In Italia una parte considerevole di giornali che tuttora troviamo in circolazione è nata durante il Risorgimento e nei primi anni dell’unità d’Italia; dapprima semplici traduzioni di giornali stranieri di contenuto generalmente letterario destinati ad una ristretta èlite, poi, nel periodo che va dalla rivoluzione francese alla restaurazione si assiste ad un ampliamento dei temi trattati. Nascono i primi grandi organi di stampa, “La Nazione” esce nel 1859, “il Secolo” nel 1866 di matrice democratica, il “Corriere della Sera”, fondato a Milano nel 1976 da Eugenio Torelli con indirizzo conservatore-moderato. In questo periodo vengono fondati anche varie pubblicazioni a carattere prettamente economico come “il Corriere mercantile” a Genova nel 1844 e “il Sole” a Milano nel 1865. Luogo e anno di fondazione di alcuni tra i principali giornali italiani Testata Luogo Anno La Nazione Firenze 1859 Il Giornale di Sicilia Palermo 1860 L’Osservatore Romano Roma 1861 Il Sole Milano 1865 Il Secolo Milano 1866 Corriere della Sera Milano 1876 Il Messaggero Roma 1878 Il Piccolo Trieste 1881 La Tribuna Roma 1883 Il Resto del Carlino Bologna 1885 Il Secolo XIX Genova 1886 14

Anteprima della Tesi di Francesco Sturlese

Anteprima della tesi: Notizia Promozionale, la notizia fra obiettivo pubblico e pubblico obiettivo, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Francesco Sturlese Contatta »

Composta da 260 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 781 click dal 16/01/2007.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.