Senza Confini

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Senza Confini 16 IL TERRITORIO DIVERSO DELLA CITTA’ ATTUALE “Fu per me uno choc. Mi trovavo in distese sconfinate della terra e di tanto in tanto, quando camminavo all’aperto o sfrecciavo in macchina lungo una strada, la luce sferzava un particolare e per pochi minuti gli scenari si trasformavano”. (Stephen Shore, Uncommon Places) Cosa avviene nei luoghi del nostro vivere dal momento che la globalizzazione trasforma i territori da luoghi a non-luoghi, da locali a globali? I territori sempre più flessibili sono i modi in cui una comunità si costituisce, si riconosce e si racconta, i luoghi in cui si strutturano l’identità. Non hanno una realtà solo concreta ma linguistica e simbolica, e sociale: vivono nei percorsi, nei nomi, nelle immagini e negli immaginari, nei racconti, nei canti e nelle vedute urbane degli artisti. La ristrutturazione globale determina un imponente processo di trasformazioni anzitutto dei sistemi urbani. Con le nuove tecniche di comunicazione e i nuovi linguaggi muta il modo di organizzare e di pensare lo spazio: investe e modifica i modi consolidati di abitare, di lavorare, di conoscere. Ridefinisce i confini, rendendoli fluidi, spazi del cammino, in cui si sta a “traverso”. E, collocandoci insieme nel locale e nel globale, non elimina il territorio e la territorietà, ma ridefinisce le logiche dell’ancoraggio territoriale. Recide i legami tra città e regione e sovrappone una nuova rete sopranazionale di dipendenze e di

Anteprima della Tesi di Nadia Melgrani

Anteprima della tesi: Senza Confini, Pagina 10

Laurea liv.I

Facoltà: Arte e comunicazione multimediale

Autore: Nadia Melgrani Contatta »

Composta da 112 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2639 click dal 07/02/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.