Skip to content

Il nuovo profilo dell'abuso di mercato: la punibilità dell'outsider trading

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
1.4 Origine della disciplina 32 . La cronologia degli interventi normativi in Italia. La necessità di disciplinare l’abuso di informazioni privilegiate diventa attuale con la crisi della borsa americana del 1929; ad essa segue infatti la promulgazione del Securities Act (1933, d’ora in poi SA) e del Securities Exchange Act (1934, d’ora in poi SEA), quest’ultimo istitutivo della SEC (Securities and Exchange Commission), l’autorità garante del controllo del mercato borsistico antesignana della nostra CONSOB (sul cui ruolo v. infra § 2.4). Nonostante l’assenza di una regola federale generale che proibisca direttamente la pratica di i.t., la punibilità di tale condottta viene nondimeno garantita dal disposto interpretativo di due norme: - la Section 10(b) del SEA, sostitutiva della Section 17(a) del SA (regolamentativa delle condotte fraudolente connesse a fatti di vendita ma non di acquisto di titoli): introduce per la prima volta il concetto di i.t. (su cui si dilunga, specificandone i caratteri identificativi, anche la Section 16) - la rule 10b-5 della SEC (Employment of Manipulative and Deceptive Practices), recante norme in materia di frodi relative alla compravendita di valori mobiliari; anche alla luce dell’interpretazione della Corte Suprema, essa esprime una general antifraud provision – emanata dalla SEC nell’esercizio del suo potere di regolamentazione – che recita 33 : «E’ illecito per chiunque impiegare, direttamente o indirettamente, ogni mezzo o strumento del commercio interstatale o della posta o messo a disposizione da qualsiasi borsa valori nazionale a) per realizzare qualsiasi espediente, schema o artificio con intento fraudolento, b) per rilasciare false dichiarazioni su circostanze di fatto rilevanti od omettere di riferire fatti essenziali in grado di evitare, alla luce della situazione in cui vengono resi, dichiarazioni ingannevoli, 32 Per approfondimenti, si rimanda a K.F. BRICKEY, Corporate and White Collar Crime: Cases and Materials, Aspen Publishers (4 th edition), 2006. 33 Riportiamo qui di seguito il testo in inglese: «It shall be unlawful for any person, directly or indirectly, by the use of any means or instrumentality of interstate commerce, or of the mails or of any facility of any national securities exchange, a) To employ any device, scheme, or artifice to defraud, b) To make any untrue statement of a material fact or to omit to state a material fact necessary in order to make the statements made, in the light of the circumstances under which they were made, not misleading, or c) To engage in any act, practice, or course of business which operates or would operate as a fraud or deceit upon any person, in connection with the purchase or sale of any security». 9
Anteprima della tesi: Il nuovo profilo dell'abuso di mercato: la punibilità dell'outsider trading, Pagina 9

Indice dalla tesi:

Il nuovo profilo dell'abuso di mercato: la punibilità dell'outsider trading

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Jacopo Busnach Ravenna
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2006-07
  Università: Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze giuridiche
  Relatore: Eleonora Montani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 64

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

abuso di mercato
aggiotaggio
analisi economica del diritto
caso chiarella
caso dirks
caso o'hagan
doppio binario
insider trading
market abuse
misappropriation theory
outsider trading
temporary insider theory
tipping
tuyautage

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi