Analisi e valutazione delle tecnologie energetiche nell'ambito della pianificazione energetico-ambientale della Regione Lombardia. Il caso studio Kyoto Enti Locali.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

- 12 - visione globale sulle questioni principali e i rischi legati al futuro aumento della dipendenza energetica dell Europa. Recentemente, nel gennaio 2007, con la Comunicazione della Commissione Europea Tabella di marcia per le energie rinnovabili. Le energie rinnovabili nel XXI secolo: costruire un futuro piø sostenibile la UE ha voluto disegnare una strada d a percorrere per il raggiungimento degli obiettivi individuati in tema di fonti rinnovabili. La tabella di marcia espone la strategia a lungo termine della Commissione in materia di energie rinnovabili nell’Unione Europea. La strategia mira a permettere all’UE di raggiungere il duplice obiettivo di accrescere la sicurezza degli approvvigionamenti energetici e di ridurre le emissioni di gas a effetto serra. Nella tabella di marcia la Commissione propone di fissare un obiettivo obbligatorio del 20 % per la quota di fonti energetiche rinnovabili sul consumo di energia dell’UE per il 2020 ed un obiettivo obbligatorio minimo del 10% per i biocarburanti. Essa propone inoltre un nuovo quadro legislativo per rafforzare la promozione e l’utilizzo delle energie rinnovabili. 2.2.4 Strumenti II: l uso razionale di energia nell ordinamento UE Il tema dell uso razionale dell energia, che pu es sere tradotto come miglioramento dell efficienza energetica negli usi finali dell en ergia, Ł l altro pilastro sul quale si basa la politica ambientale dell Unione Europea. Ridurre il consumo di energia e prevenirne gli sprechi sono un obiettivo prioritario dell’Unione Europea. Favorendo il miglioramento dell’efficienza energetica, l’UE d un contributo decisivo alla competitivit , alla sicurezza degli approvvigionamenti e al rispetto degli impegni assunti nel quadro del protocollo di Kyoto sui cambiamenti climatici. Secondo le stime della Commissione Europea (Comunicazione 2000/47) il potenziale economico di miglioramento dell efficienza energetica tra il 1998 e il 2010 si colloca, rispetto al 1995, intorno al 16 % del consumo annuo totale. Uno dei principali approcci in tema di efficienza energetica Ł stata la stesura del Libro Verde sull efficienza energetica: come fare di piø con m eno della Commissione Europea, risalente al giugno 2005. Con questo Libro Verde, la Commissione desidera ripristinare le attivit dell UE in materia di risparmio energetico. La Commissione invita le autorit pubbliche a responsabilizzarsi, insieme ai cittadini e alle imprese, prevedendo incentivi per chi assuma comportamenti di risparmio.

Anteprima della Tesi di Pasqualino Lacquaniti

Anteprima della tesi: Analisi e valutazione delle tecnologie energetiche nell'ambito della pianificazione energetico-ambientale della Regione Lombardia. Il caso studio Kyoto Enti Locali., Pagina 9

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Ambientali

Autore: Pasqualino Lacquaniti Contatta »

Composta da 170 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 890 click dal 22/09/2008.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.