Le determinanti e l’hedging dei credit spread con le opzioni put europee su indice: una verifica empirica

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 Il rischio di insolvenza si riferisce al fatto che non è mai certo se e quando un’impresa fallirà. Il recovery risk riguarda l’incertezza sulla gravità della perdita in caso di default. Il rischio di migrazione (migration risk) consiste nella variazione del giudizio di qualità attribuito dalle agenzie di rating e può sostanziarsi in un up-grading o down-grading, modificando la percezione della rischiosità e determinando variazioni nel prezzo. Il rischio di variazione dello spread consiste nella variazione dell’extra rendimento, richiesto dagli investitori, dei corporate bond rispetto ai treasury bond della stessa scadenza. In particolare, gli studi sul rischio di credito fanno spesso riferimento a grandezze quali: - default rates: tassi di insolvenza annuali, per categoria di rating, ottenuti dal rapporto tra i default avvenuti all’anno “t” e il numero di soggetti esposti a rating nell’anno “t” - cumulative default rate: probabilità d’insolvenza cumulata, per categorie di rating, ottenuti a partire dai tassi di insolvenza in ciascun anno “t”. Sono anche espressi come complemento ad 1 della produttoria dei tassi di sopravvivenza. - Perdita attesa: è ricavata dalla seguente equazione: Valore Nominale del Corporate Bond x default rate x (1 – recovery rate) - conditional default probability: la probabilità che l’emittente diventi insolvente in T2 dopo essere sopravvissuto al tempo T1, essendo T2 ! T1. - probabilità di migrazione: esprime la probabilità (generalmente annuale) di transizione da una classe di rating ad un’altra fornita dalle agenzie di rating mediante una “matrice di transizione”.

Anteprima della Tesi di Nicola Marino

Anteprima della tesi: Le determinanti e l’hedging dei credit spread con le opzioni put europee su indice: una verifica empirica, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Nicola Marino Contatta »

Composta da 190 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 908 click dal 01/10/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.