Pesca e allevamento del tonno rosso: analisi economica della maricoltura

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

migrano sfruttando il flusso delle correnti verso zone più calde nel Mediterraneo, nelle quali arrivati, nel periodo estivo tra luglio ed agosto, ha inizio la fase riproduttiva. Successivamente, il Tonno rosso perde lo spirito gregario e torna nelle acque dell‟oceano Atlantico dopo aver sostato per un breve periodo lungo le coste alla ricerca di cibo. Le uova schiudono dopo un paio di giorni dalla fecondazione e, in pochi mesi, i giovani tonni raggiungono fino a 45 cm di lunghezza nutrendosi principalmente di plancton. I primi anni della loro vita generalmente vengono passati nei pressi della zona in cui sono nati, finché non iniziano ad effettuare ampi spostamenti e ad accodarsi ai tonni adulti durante il periodo riproduttivo. All‟età di circa sette anni migrano verso l‟oceano Atlantico per poi tornare nelle zone di riproduzione all‟età di circa 10 anni. 2. LA PESCA DEL TONNO ROSSO NEL MONDO I dati riguardanti la quantità delle catture di Tonnidi nel Mediterraneo e nell‟Atlantico sono fornite annualmente dall‟ICCAT (International Commission for the Conservation of Atlantic bluefin Tuna). Tra le varie raccomandazioni emesse dall‟ICCAT, una delle più importanti è l‟obbligo di registrare annualmente le quantità catturate di tonno e di trasmetterle alle autorità competenti. Ogni esemplare di tonno sbarcato deve essere accompagnato da un documento statistico (BFSD - Bluefin Statistical Document) in cui è specificato il peso, la nazionalità del peschereccio, la zona dove è stata effettuata la pesca, il sistema di pesca, etc. Si tratta di un sistema statistico molto minuzioso, ma che purtroppo, come evidenziato dall‟ultimo 1 rapporto del WWF, fornisce dati poco attendibili, sia a causa delle attività di pesca dei Paesi non membri, i quali non forniscono dati oppure sono sottostimati, sia a causa dei Paesi membri, che hanno tutto l‟interesse di dimostrare che pescano meno della realtà dei fatti per non incorrere in sanzioni previste dalla gestione internazionale degli stocks oppure 2 per avere assegnata una quota maggiore. Si stima che le catture ufficialmente dichiarate arrivano appena al 50% delle catture reali (Di Natale, 2003). 1 The plunder of bluefin tuna in the Mediterranean and East Atlantic in 2004 and 2005. WWF, May 2006. 2 La gestione della pesca del Tonno rosso attualmente è condotta attraverso un sistema di TAC (Total Allowed Catches) assegnato annualmente ad ogni Paese membro. 8

Anteprima della Tesi di Leonardo Crociata

Anteprima della tesi: Pesca e allevamento del tonno rosso: analisi economica della maricoltura, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Agraria

Autore: Leonardo Crociata Contatta »

Composta da 100 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2561 click dal 30/10/2008.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.