Nuovi dati sul comportamento di Sciurus vulgaris merdionalis in Calabria

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

bianco-grigio; lato interno delle gambe più chiaro e meno rosso del lato esterno (MILLER, 1912); - una fase marrone invernale: dorso e fianchi con brizzolatura uniforme color marrone-legno, camoscio crema e nero, in cui predomina il marrone; ciuffi dell’orecchio marrone scuro tendenti al nero; coda marrone nerastro nella parte superiore e nella parte ventrale con una banda mediana con una brizzolatura meno precisa; zampe variabili dal rossiccio al nerastro; muso color camoscio-ocra opaco; la parte inferiore è simile a quella della fase rossa invernale (MILLER, 1912). La sottospecie Sciurus vulgaris meridionalis si distingue per non avere variazioni della colorazione della pelliccia: si presenta costantemente con dorso scuro-nero e pettorina bianca. 1.4 COMPORTAMENTO Lo scoiattolo è un animale diurno, che presenta un’attività minore in inverno. L’albero costituisce il luogo dove l’animale passa gran parte del suo tempo, infatti è un ottimo arrampicatore; esso è capace di correre veloce e di saltare da altezze elevate grazie all'azione della coda (effetto 'paracadute') e all’azione ammortizzante ottenuta attraverso la dilatazione delle dita dei piedi al momento dell’atterraggio. Possiede sensi molto sviluppati, in particolare la vista. Per la maggior parte del tempo gli scoiattoli arboricoli hanno una vita solitaria, quindi sono detti ‘specie a distanza’ per distinguerli dalle ‘specie a ‘contatto’ (GURNELL, 1987). Tuttavia durante il periodo di freddo gli scoiattoli si ammucchiano in piccoli gruppi all’interno dei nidi in modo da conservare calore e stare più caldi; probabilmente questo comportamento avviene per lo più fra parenti stretti (SHORTEN, 1954; FARETINOS, 1974; NIXON et al. 1984). Si riproduce dalla fine di dicembre a settembre, con due nidiate; la gestazione dura 38 giorni e nascono 3-4 piccoli nudi, ciechi, pesanti 10 g; a 20 giorni sono ricoperti di pelo, a 30 aprono gli occhi, a 45 cominciano ad uscire dal nido; a 2 mesi vengono svezzati e a 3 sono indipendenti. La maturità sessuale è raggiunta a 10-12 mesi. In natura la durata massima della vita è di 6-7 anni, mentre in cattività è di 12 anni (GRIZMEK, 1973). 8

Anteprima della Tesi di Francesco Cristaldi

Anteprima della tesi: Nuovi dati sul comportamento di Sciurus vulgaris merdionalis in Calabria, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Francesco Cristaldi Contatta »

Composta da 149 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 561 click dal 23/03/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.