Skip to content

Il controllo attivo del rumore e delle vibrazioni a bordo delle navi - Stato dell'arte e prospettive future

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
12 Introduzione e presentazione della tesi minimizzare il ritardo di risposta; alcuni problemi di saturazione si hanno quando il disturbo ha livelli tonali troppo elevati. Recentemente sono stati presentati da D. A. Cartes et alii sistemi che sfruttano la tecnologia digitale preazionata, dimostrandosi molto promettenti per future applicazioni. J. Zimpfer ha dimostrato come l uso di sistemi retroazionati digitali piuttosto che analogici permetta di ottimizzare la configurazione per ogni possibile condizione ambientale semplicemente modificando o aggiornando il software di gestione; anche la scelta del filtro IIR piuttosto che FIR, nei sistemi retroazionati, Ł determinante per ridurre i tempi di analisi e conseguentemente il ritardo di risposta del controllore, e per ottenere la stabilit . M. Pawelczyk 19 ha presentato un impianto retroazionato ibrido costituito da una parte digitale, per il controllo delle componenti tonali dello spettro, ed una analogica per il controllo del rumore a banda larga, sintetizzabile come segnale casuale; con questo sistema sono state ottenute attenuazioni di circa 10 dB per la banda larga e di 60 dB per la componente tonale. Il controllo attivo della propagazione delle onde sonore nei condotti di aspirazione o di scarico Ł stato oggetto di numerose ricerche nell ultimo decennio ed altrettanti sono gli impianti industriali gi dotati di tale tecnologia; si tratta per di piø di sistemi in grado di controllare solo le onde piane, quindi poco efficaci per frequenze superiori alla frequenza critica di cut-off. Per questa ragione in futuro gli sforzi si concentreranno sul controllo degli ordini modali superiori; Ł stato verificato sperimentalmente presso l universit di Adelaide, dai professori C. H. Hansen e X. Qiu20, che per condotti di grandi dimensioni la frequenza critica Ł piuttosto bassa, circa 150 Hz, mentre i problemi di rumore si verificano a circa 200 Hz, quando si ha la propagazione di un onda piana e di due fronti d onda corrispondenti ai due successivi modi di oscillare; nelle sperimentazioni Ł stato necessario installare un sufficiente numero di attuatori e di sensori d errore per ottenere risultati accettabili. Nel 2002 Ł stato presentato da J. J. Kruger21 un sistema ibrido gi disponibile sul mercato, eco nomico ed installabile su impianti gi esistenti, essendo costituito da un modulo preassemblato di un metro di lunghezza; il controllo passivo Ł rappresentato da materiale fonoassorbente, di spessore 50 e 100 mm, applicato sulla superficie interna; la parte attiva Ł costituita da una serie di altoparlanti e sensori indipendenti gestiti ognuno da un controllo retroazionato 19 M. Pawelczyk: Analogue-digital control for active headsets ; Proceedings of Active (2002). 20 C. H. Hansen, X. Qiu, X. Li, D. L. L. Leclercq, A. C. Zander: Implementation of active noise control in a multi-modal spray dryer exhaust stack ; Procee dings Active (2002). 21 J. J. Kr ger: The calculation of actively absorbi ng silencers in rectangular ducts ; Journal of Soun d and Vibration (2002).
Anteprima della tesi: Il controllo attivo del rumore e delle vibrazioni a bordo delle navi - Stato dell'arte e prospettive future, Pagina 12

Preview dalla tesi:

Il controllo attivo del rumore e delle vibrazioni a bordo delle navi - Stato dell'arte e prospettive future

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Fabio Nicoletti
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Trieste
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria navale
  Relatore: Francesco De Lorenzo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 272

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

active noise control anc
asac
attuatori
autoindotto
casual system
cazzolato
cetena
controllo attivo
decibel
ez anc
filtro fir
fincantieri
hansen
howard
huygen
hvac
lms
marina militare
mimo
navale
nicoletti
pressione sonora
rumore
vibrazioni

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi